SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Domenica 27 Maggio il circolo Legambiente di San Benedetto del Tronto ha effettuato la pulizia della spiaggia della Riserva Naturale Sentina con i propri volontari e con la collaborazione di un  gruppo scout locale. Circa una ventina di volontari all’opera che si sono divisi in due gruppi: un gruppo ha pulito l’area della foce del Tronto mentre l’altro ha pulito la spiaggia della Riserva nella sua zona a nord.

Tantissimo il polistirolo raccolto ma anche tanta, troppa plastica presente tra i rami e le canne portate dal fiume a seguito della ultime piogge.

Il fine dell’iniziativa, oltre a quello di rimuovere i rifiuti inorganici spiaggiati in occasione delle recenti mareggiate, è stato anche quello di sensibilizzare la cittadinanza rispetto alla prevenzione dei rifiuti, con particolare riferimento alla situazione critica in cui versa il nostro mare.

E’ stata raccolta una rilevante quantità di rifiuti inorganici, soprattutto plastiche, mentre invece il materiale organico legnoso (tronchi, canne) è stato lasciato sul posto come previsto dai principi di gestione delle spiagge ricomprese in zone di valenza naturalistica come Parchi Marini e Riserve Costiere. Si ricorda che il materiale legnoso è parte integrante dell’ecosistema e non è da considerarsi rifiuto e con l’incalzante questione dell’erosione costiera, costituisce un elemento di ingegneria naturalistica.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.