GROTTAMMARE – Tanti eventi in caldo e – se tutto va bene – quest’anno anche “in ghiaccio” per il Natale di Grottammare. Dopo il successo della Fiera di San Martino lo scorso weekend, la città torna a respirare aria di festa e si prepara ai prossimi “sold out” con la maxi rassegna “Natale con i tuoi” (PROGRAMMA).

Il titolo è un invito a trascorrere le festività in famiglia, ma non solo tra le mura domestiche, piuttosto nelle piazze e in giro per la città. Adulti e bambini avranno l’imbarazzo della scelta. Un po’ dappertutto si terranno numerosi appuntamenti, spettacoli, mostre e concerti dal 25 novembre al 5 gennaio.

“Quello di quest’anno è forse il calendario più ricco per il Natale della città organizzato negli ultimi anni dai volontari delle associazioni grottammaresi sotto il coordinamento dell’Ufficio Cultura e Turismo – commenta il sindaco Enrico Piergallini – Più ricco, sia per la grande varietà di proposte offerte, sia perché sottolinea alcune giornate particolari. Una di esse è l’8 dicembre, dove speriamo di introdurre una grande novità. Il manifesto non è ancora andato in stampa perché stiamo valutando l’offerta di una ditta per allestire il primo Villaggio di Natale e la pista di pattinaggio su ghiaccio, per me sarebbe una grande soddisfazione”. Il sindaco si dice disposto a mettere i pattini pur di vederla realizzata, ma quanto ad anticipazioni “ghiaccio in bocca”: “Nei prossimi giorni forniremo tutti i dettagli”.

La grande apertura della kermesse natalizia è in programma il 25 novembre alle 18.30 con “La città si accende”, l’accensione delle luminarie nelle vie e piazze cittadine (p.zze San Pio V, Kursaal, Fazzini, Carducci e Dante Alighieri). Seguirà una sfilata musicale con la partecipazione della Mus.E Street Band. “Per le luminarie abbiamo fatto una gara alla quale hanno partecipato 2-3 ditte – spiega Stefano Troli, responsabile dell’Ufficio Manutenzione – ad esse se ne aggiungeranno altre da allestire nelle vie, realizzate con maestranze interne, e quelle a cui provvederanno le associazioni locali”.

La serata proseguirà alle 21.30 al Teatro delle Energie con la rappresentazione de Il giardino dei ciliegi di Anton Čechov a cura dell’Associazione Profili Artistici. Nella stessa location, il 26 novembre alle 17 prenderà il via la stagione di teatro per ragazzi e famiglie “Oh che bel castello”, con lo spettacolo “Il gatto con gli stivali”, a cui seguirà “Il brutto, brutto anatroccolo” (10 dicembre), messi in scena dall’Accademia Perduta Romagna Teatri insieme a Proscenio Teatro.

Per i più piccoli si segnalano altri 5 imperdibili appuntamenti:
“Il villaggio di Babbo Natale”(8 dicembre, dalle 16.30 in piazza Carducci) con la casetta del loro mito, gonfiabili, spettacoli di giocoleria, animazione e zucchero filato per tutti;
“In slitta con Babbo Natale” (17 dicembre, dalle 16.30 in piazza Fazzini) con il trenino elettrico, animazioni e zucchero filato;
“Le cirque del arts” (31 dicembre, dalle 16 alle 20 in piazza Carducci), uno spettacolo con il circo aspettando il nuovo anno, tutti e 3 a cura dell’Associazione Arte Viva. “Per l’ultimo dell’anno abbiamo voluto fare qualcosa di diverso – aggiunge il sindaco – pensando ad un evento durante il pomeriggio, quando i bambini sono più svegli, immaginando che potranno accompagnarli i nonni visto che le mamme saranno impegnate a cucinare per il cenone;
“Le super befane” (4 gennaio, dalle 16 in piazza San Giovanni XXIII), con truccabimbi, laboratorio creativo, bolle di sapone giganti, sculture di palloncini e giochi, a cura del Comitato di Quartiere Ischia I;
“La discesa della befana” (5 gennaio, dalle 17 in piazza San Pio V), con animazione, fuochi d’artificio e giochi con la Compagnia dei Folli.

Chi ama la musica può iniziare a preparare le orecchie, visto che sono in programma:
– il “Concerto di Gala dell’Opera” (1 dicembre, 21.15 al Teatro delle Energie) con musiche di Giuseppe Verdi, Giacomo Puccini e Gaetano Donizetti, a cura della Roberto Pomili Produzione;
“Un Natale d’amore con i Beatles” (7 dicembre, 21.15 al Teatro delle Energie), concerto di beneficenza della Banda Quarta Dimensione mpc, a cura dell’Anffas di Grottammare;
– il “Canto di Natale” di Charles Dickens (15 dicembre, ore 21 al Teatro delle Energie), a cura dell’Istituzione Povera Costante Maria;
“Note di Magia” (19 dicembre, 21.15 al Teatro delle Energie), concerto gospel con musica dal vivo, a cura delle associazioni Singing e Mus.E.
– il “XXXVII Concerto di Natale” (26 dicembre, 21.15 nella Chiesa di San Pio V) per coro, solista e strumenti della Corale Sisto V, diretto dal M° Massimo Rodilossi.

La famiglia e la convivialità continueranno ad essere protagoniste con:
– la “Festa di Natale del Quartiere Bellosguardo-Sgariglia” (16 dicembre, data da confermare), una bella novità e occasione di socializzazione promossa dal neopresidente del quartiere Roberto Crescenzi;
“Diamo i numeri” (22 dicembre, 21.30 presso la Sala Kursaal), nuovo gioco musicale ispirato alla tombola con Luca Sestili e Dj Demis, a cura dell’Associazione Culturale Rainbow;
– la “Festa della Famiglia” (31 dicembre, alle 10 nella Chiesa di San Pio V – alle 10.45 presso la Sala Consiliare), con la celebrazione degli anniversari di nozze delle coppie di Grottammare.

Novità e graditi ritorni anche al Paese Alto di Grottammare. L’associazione continua a sfornare eventi originali e molto apprezzati – anche oltre i confini del territorio – completamente autofinanziati.

Il 2 dicembre alle 18, nel Vecchio Incasato, si terrà “Borgo in Festa” con l’accensione delle luminarie e i canti di Natale eseguiti dalla Corale Sisto V. Gole puntate sulla nuova “Gara de lu ciammellotte”, con la premiazione del ciambellone più artistico e originale. La partecipazione è gratuita e non richiede iscrizione, basta presentarsi alle 17 con il proprio dolce fatto in casa (info 380 5973459).

Il 2, 3, 8, 9 e 10 dicembre, dalle 17 alle 20, si svolgerà “La tavola di Natale”, una mostra di tavole natalizie imbandite. “Siamo partiti qualche anno fa con appena 7 tavole, ottenendo un successo crescente, infatti quest’anno saranno addirittura 40 – dichiara l’organizzatrice Martina Sciarroni – Abbiamo visto che richiamano l’attenzione di partecipanti e visitatori anche fuori dalla nostra provincia”.

Il 9 dicembre alle 18, presso il Teatro dell’Arancio, è in programma “Presepe che passione”, proiezione dello spettacolo teatrale “Natale in casa Cupiello” di Eduardo De Filippo. Seguirà una conferenza sulla storia del presepe. Il 26 dicembre, 1 e 6 gennaio dalle 16.30 tornerà anche il Presepe Vivente al Paese Alto, dopo l’interruzione dello scorso anno a causa del sisma. Saranno inoltre allestiti il “Presepe Marinaro” (17 dicembre – 7 gennaio, dalle 10 presso il Palaspiaggia Ischia tra le concessioni 10 e 11) a cura del Club Ischia Cultura e Sport, e il “Presepe Artistico Movimentato” (25 dicembre – 6 gennaio, sp Valtesino, 99) con orario 15-19 nei festivi e prefestivi (info e visite fuori orario 347 6843753).

Ma quanto costa questo bel Natale ai cittadini?

Tutte le iniziative sono gratuite, e qualcuna è di beneficenza: è un Natale a costo zero per le famiglie – conclude Piergallini – Alcune simili vengono realizzate per esempio dai centri commerciali, ma qui, tutti possono venire senza dover acquistare nulla. Ringrazio la Camera di Commercio di Ascoli Piceno e il presidente Gino Sabatini per il sostegno offerto anche in questa occasione. Un plauso va alle associazioni e ai quartieri coinvolti, che si sono coordinati per realizzarle. In questi tempi è un piccolo miracolo”.

Adesso aspettiamo il prossimo: la pista di pattinaggio, almeno per smaltire l’altro “Natale con i tuoi”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.582 volte, 1 oggi)