NERETO – Le Fiamme Gialle di Nereto hanno compiuto un fermo nei giorni scorsi dopo un’attività investigativa iniziata nel giugno 2016 e ancora in corso.

E’ finito ai domiciliari un Capo Cantoniere Sorvegliante Anas. Sono stati accertati tre gravi fatti di concussione commessi da un funzionario e referente per il territorio della provincia di Teramo con compiti di vigilanza anche sulla Statale 16. Vittime tre imprenditori teramani costretti a pagare somme di denaro non dovute. Venivano minacciati dal funzionario in caso di rifiuto.

Decisive le fonti e documentazioni raccolte in questi mesi dai finanzieri. E’ stato effettuato un sequestro preventivo di 950 euro, costituente il prezzo/profitto in denaro derivanti dalle attività illecite.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 627 volte, 1 oggi)