SAN BENEDETTO DEL TRONTOLa nota che segue, pervenutaci in mattinata, non può che far piacere a tutto il territorio perché dimostra che i giornali servono quando fanno il loro dovere. L’input, anche in maniera polemica oltre le righe come a Comunanza, è stato lanciato dal nostro giornale con una serie di articoli che non potevano passare inosservati. Anche perché in redazione sono arrivate tante telefonate di compiacimento oltre a chiederci come era possibile trasformare in loro impegno in fatti concreti. Proprio l’altro giorno stavamo studiando un modo per dare visibilità ad una protesta civile ma giustissima. Ci fa piacere anche il cambiamento di direzione del consigliere regionale Urbinati dopo che aveva in precedenza affermato il contrario di quello che adesso ha invece chiesto. Non è mai troppo tardi ma crediamo che un impegno limitato alla sola richiesta non sortirà gli effetti che San Benedetto del Tronto e Civitanova Marche chiedono con forza. Staremo a vedere.

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO

ANCONA, 11 MARZO 2017 – “Disponibilità da parte di Trenitalia a verificare la possibilità di inserire ulteriori fermate del Freccia Bianca a San Benedetto del Tronto”. Ad affermarlo Barbara Morgante, ad di Trenitalia che giovedì 9 marzo ha ricevuto il consigliere regionale del Pd Fabio Urbinati e l’assessore ai trasporti Angelo Sciapichetti.

L’incontro è stato voluto dai due amministratori per illustrare la necessità, sempre più urgente, di prevedere ulteriori fermate dei treni Frecciabianca viste le nuove esigenze del territorio. Il Piceno chiede da tempo più attenzione, in particolare dopo i recenti episodi sismici. Inoltre la Riviera della Palme è interessata ad incentivare, con la collaborazione delle associazioni di categoria, il trasporto passeggeri su ferro.

Tutte motivazioni che il consigliere Urbinati aveva già avuto modo di presentare anche al direttore Marche di Trenitalia, Fausto Del Rosso, il quale aveva dimostrato apertura verso la proposta. Ora l’impegno dei vertici nazionali di Trenitalia è quello di vagliare l’ipotesi di inserire le stazioni di Civitanova Marche e San Benedetto del Tronto, in maniera alternata, lungo la tratta dei Freccia Bianca.

A riguardo, Urbinati dichiara: “Ce la stiamo mettendo tutta, nulla è scontato, ma confidiamo nella sensibilità dei vertici di Trenitalia”.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.285 volte, 1 oggi)