SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La Juventus sta dominando, per il sesto campionato di fila, la Serie A. Dopo la vittoria a Crotone, nel recupero, la squadra di mister Massimiliano Allegri è prima in classifica a più sette punti dalla Roma.

Una dimostrazione di forza dei bianconeri che sembra non avere eguali nella storia del Club: prima con Antonio Conte e poi con Allegri, la “vittoria” non sembra spostarsi da Torino.

Ma molti tifosi rimarranno comunque innamorati soprattutto della Juventus di Marcello Lippi. Il tecnico viareggino vantava in rosa giocatori come Alessandro Del Piero, Filippo Inzaghi, Zinedine Zidane, lo stesso Antonio Conte, Didier Deschamps, Edgar Davids, Angelo Peruzzi, Paolo Montero e tante altre leggende del calcio juventino ma non solo.

Miti del pallone che San Benedetto ebbe la fortuna di ospitare due volte allo stadio “Riviera delle Palme”.

La prima volta nell’estate 1997 (CLICCA QUI) contro il Bayern Monaco dove i bianconeri si imposero per uno a zero grazie alla rete di Filippo Inzaghi. Nella stessa partita Alessandro Del Piero sbagliò un rigore.

La seconda volta, l’estate successiva, quella del 1998, i bianconeri affrontarono in Riviera l’Espanyol: la seconda squadra di Barcellona. Arbitro fu il noto Daniele Tombolini, originario di Loreto.

Grazie a un tifoso spagnolo è disponibile su YouTube l’intera partita, commentata rigorosamente in spagnolo, giocata in Riviera. E, immersi nei dolci ricordi, a distanza di 21 anni emergono dal documento video importanti dettagli.

Innanzitutto lo stadio gremito (come l’anno prima contro i tedeschi): il pubblico sambenedettese rispose nuovamente alla grande presentandosi al “Riviera delle Palme” in massa. Circa 24 mila persone. Troppo ghiotta l’occasione di vedere dal vivo, nel 1998, i Campioni d’Italia e i vice Campioni d’Europa.

Ci si rende conto, poi, che purtroppo San Benedetto del Tronto non portò troppo fortuna a Del Piero: se l’anno prima aveva sbagliato un rigore, in quell’occasione invece si fece espellere nel primo tempo per un fallo di reazione.  Qualche mese dopo lo storico numero 10 rimase infortunato gravemente al ginocchio ad Udine compromettendo la stagione.

Le cronache dei tempi narrano di una partita nervosa con gli spagnoli “picchiatori”. Erano guidati da un certo Marcelo Bielsa che poco dopo divenne allenatore dell’Argentina partecipando ai mondiali del 2002 e vincendo l’oro olimpico nel 2004. Nel 2010 partecipò ai Mondiali allenando il Cile. La Juventus giocò in maniera opaca e perse uno a zero (rete di Posse). Fu il preludio a una stagione deludente che portò alle dimissioni di Marcello Lippi e all’avvento di Carlo Ancelotti che però non risolse l’annata conclusasi con la qualificazione all’Intertoto.

Tornando all’amichevole, rimase la soddisfazione per i numerosi presenti di aver visto dal vivo campioni mondiali di calcio. Era un’epoca in cui Internet non era diffuso e naturalmente non esistevano i Social Network. Ciò alimentava il “mito” di certi personaggi abituati a vederli solo in televisione.

Lo stadio “Riviera delle Palme” ospitò nella stessa estate anche il Milan (CLICCA QUI) ma è la “Vecchia Signora” ad aver acceso in maniera più calorosa la maggior parte dei cuori degli appassionati sambenedettesi.

Riportiamo il video dell’intera partita, ripresa dal canale YouTube “danimonti77”.

Un regalo non solo per gli juventini ma anche per tutti i nostalgici che considerano quel calcio come il più bello al mondo.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.222 volte, 1 oggi)