TERAMO – I mezzi del Piano neve, saliti a novantatré, hanno lavorato incessantemente anche durante le notte a causa delle condizioni atmosferiche critiche in particolare nella zona Atri-Pineto-Roseto dove fino a questa mattina hanno continuato a susseguirsi bufere di neve. Situazioni difficili in alcune frazioni del comune di Roseto dove, peraltro, è mancata l’energia elettrica per molte ore e dove si sono concentrati gli spazzaneve. Dal pomeriggio del 7 gennaio i mezzi hanno iniziato a spargere il sale che viene distribuito su tutta la rete provinciale perchè i principali problemi continuano ad essere la basse temperature e le formazioni di ghiaccio.

Il presidente Di Sabatino e il consigliere delegato alla viabilità, Mauro Scarpantonio, hanno compiuto sopralluoghi per l’intera giornata insieme ai tecnici mentre nella sala operativa della Provincia vengono costantemente monitorati i mezzi al lavoro e gli interventi grazie ai Gps.

“Va rilevato che, nonostante le raccomandazioni, si vedono ancora molti automezzi senza gomme termiche – sottolinea Renzo Di Sabatino – mentre anche nelle aree più colpite si transita agevolmente con le gomme antineve o con le catene. La montagna è accessibile e oggi abbiamo concentrato gli sforzi in quelle frazioni rimaste indietro per garantire l’accessibilità delle vie principali. Uno sforzo notevole che dovrà continuare nei prossimi giorni a causa del ghiaccio e delle basse temperature”.

In Provincia, l’8 gennaio, si svolgeranno regolarmente le operazioni di voto per le elezioni di secondo livello: si voterà dalle 8 alle 20, lo spoglio inizierà la mattina del 9 gennaio.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 192 volte, 1 oggi)