ACQUAVIVA PICENA – L’amministrazione di Acquaviva Picena ricorda che per richiedere verifiche su immobili danneggiati a seguito del sisma, per i quali alla data del 27 dicembre 2016 non sia ancora stata presentata alcuna richiesta, è necessario presentare apposita istanza di sopralluogo corredata da perizia asseverata che comprovi la presenza di danni nell’edificio ed il nesso di causalità diretto dei danni e l’evento, oppure da ordinanza sindacale di sgombero, conseguente agli eventi sismici iniziati dopo il 24 agosto 2016.

Le istanze di sopralluogo presentate alla data del 27 dicembre 2016 restano valide.

Per le richieste di ripetizione di sopralluogo volte alla revisione di eventuale esito Fast agibile o di revisione di un esito Aedes già emesso, va presentata istanza accompagnata da perizia asseverata di un tecnico di parte.

La data ultima per la presentazione delle istanze è fissata al 16 gennaio 2017.

Per ulteriori informazioni CLICCA QUI.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 133 volte, 1 oggi)