SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Domenica prossima al Riviera delle Palme arriva il Modena, neo retrocesso in Lega Pro, serie che i canarini sono tornati ad “assaggiare” dopo 15 anni e che si sta già rivelando amara visto che la squadra allenata dall’ex Simone Pavan boccheggia al 18° posto in classifica dopo 15 giornate.

Proprio Pavan, due stagioni da calciatore a Modena fra il 2002 e il 2004, fu uno dei protagonisti in campo dell’ultimo scontro al Riviera delle Palme fra le due squadre, il 1° ottobre del 2003 quando nei sedicesimi di Coppa Italia i rossoblu di Sauro Trillini riuscirono a battere 2 a 1 gli emiliani guidati da Alberto Malesani. Una vittoria che sapeva tanto di Davide contro Golia visto che quel Modena era alla seconda stagione consecutiva in Serie A, che si rivelerà anche l’ultima perché retrocederà proprio quell’anno dopo un 16° posto nonostante il cambio di guida tecnica.

Era il Modena dell’highlander Marco Ballotta (in serie A fino a 44 anni e giocatore fino a 51) che subentrò in quella partita al “Riviera” per sostituire l’espulso Zancopè ed era il Modena di Diomansy Kamara, attaccante senegalese che i canarini lanciarono nel grande calcio e che si ritagliò in seguito una discreta carriera in Premier League con le maglie di Portsmouth, Fulham e West Bromwich. In quello scontro di Coppa calcarono il campo anche l’ex Juve Nicola Amoruso e la bandiera modenese Omar Milanetto. In campo da titolare infine anche lo sfortunato Paolo Ponzo, instancabile motorino del centrocampo emiliano scomparso prematuramente un anno dopo il ritiro, nel 2013, colpito da un malore durante una gara podistica in Liguria.

La Samb, all’ultima stagione sotto l’egida di Luciano Gaucci, passò al secondo turno di Coppa Italia dopo aver battuto Ternana e Ancona e pareggiato a Pisa nel girone unico. La partita, molti la ricorderanno, fu emozionante: davanti a una bella cornice di pubblico la Samb andò sotto di un gol con Scoponi a inizio di secondo tempo, poi un rigore, trasformato da Totò Criniti e conseguente espulsione del portiere ospite mise un po’ di pepe alla partita che la Samb riusci a vincere grazie a un gol di Marco Taccucci al 71′ dopo un’azione travolgente di Alessio Bifini.

Nonostante l’euforia di quella sera, la vittoria del 1° ottobre per quanto bella e inaspettata sarà effimera perché, il 29 dello stesso mese, la gara di ritorno del Braglia finirà 2 a 0 per gli uomini in maglia gialla con i gol di Vignaroli e Campedelli che mandarono il Modena agli ottavi contro la Lazio, squadra che poi vincerà la Coppa nella primavera successiva.

Qui il video di quella gara, dal canale YouTube di Ac87ab (Nel video si vedono Gabriele Scandurra e Francesco Zerbini in curva Nord mentre cantano con i tifosi proprio il celebre coro dedicato alla coppia che fece molto bene in Riviera)

 

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 831 volte, 7 oggi)