SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Si torna sul “caso” Muzi. Il consigliere comunale di Forza Italia, sabato scorso, aveva segnalato alla Polizia Municipale la presenza di un musicista di strada e di un mendicante in centro a San Benedetto, e inoltre aveva postato le loro foto sulla propria pagina Facebook (ascolta qui la nostra diretta video con Muzi).

A tal proposito alcuni consiglieri comunali di minoranza presentano una mozione che potete leggere integralmente qui Mozione iniziative a sostegno dei senzatetto.

La mozione vede come primo firmatario il consigliere comunale dell’Udc Pellei e come co-firmatari i consiglieri Mandrelli (Socialisti), Curzi (Rinnovamento e Progresso), Sanguigni e De Vecchis (Orgoglio Sambenedettese).

“A seguito delle polemiche conseguite all’intervento del consigliere Muzi ed alle successive dichiarazioni di taluni colleghi (consigliere Massimiani) si desidera riporre l’attenzione sulla netta distinzione tra emergenze di carattere sociale e problematiche connesse con la sicurezza dei cittadini – scrive Pellei – Altresì si ritiene opportuno che l’amministrazione, così come sta procedendo con determinazione di intervento nell’ambito del rispetto della legalità e della tutela della sicurezza dei cittadini, non perda mai di vista compiti preminenti che le competono quali quelli di “rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale che limitano di fatto la libertà e l’uguaglianza dei cittadini e impediscono il pieno sviluppo della persona umana” (articolo 3 Costituzione Italiana)”.

“Occorre non avallare la generalizzazione che accomuna disagio sociale e rischi per la sicurezza dei cittadini, per non incorrere in una distorsione della realtà che fomenterebbe una infondata deriva di intolleranza del sentire comune”.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 976 volte, 2 oggi)