GROTTAMMARE – Riportiamo una nota di Andrea Crimella, consigliere comunale del M5S a Grottammare.

Le continue risposte del sindaco Piergallini, l’intoccabile, denotano pruriti e voglia di ergersi a paladino di una giustizia tutta sua. Non sarà Houdinì, questo è certo, e un’altra certezza è che continua ad aprire cantieri laddove gli errori del passato spuntano come funghi: pista ciclabile a sud e a nord e la balconata vicino al Tesino ne sono esempi lampanti.

Progetti recenti ai quali annualmente mettiamo mano, come nel caso della mareggiata. Il sindaco Piergallini dovrebbe, piuttosto che additare la minoranza del solito, vecchio e non più credibile gioco delle parti, fare una disamina di ciò che accade a Grottammare. Pinete inaugurate e lasciate poi nell’incuria ad esempio.

Dice della minoranza, di noi: sono privi di progettualità. Gli si risponde: ogni occasione è buona, da parte di lor signori per ribadire un falso “grazie per le proposte ma noi siamo comunque in maggioranza”. Piergallini dovrebbe avere il rispetto che pretende.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 484 volte, 1 oggi)