SAN BENEDETTO DEL TRONTO – A quarantotto ore dalla scadenza del termine ultimo per la presentazione delle liste che correranno alle elezioni di giugno, il Movimento Cinque Stelle è ancora in attesa della certificazione da parte dello staff nazionale.

“Non abbiamo avuto ancora risposte, siamo sempre in attesa”, dichiara Giorgio Fede. Il candidato sindaco ostenta ottimismo, ma è palese l’imbarazzo e la preoccupazione per una ufficializzazione che tarda ad arrivare.

Che i grillini non dormano sonni tranquilli lo dimostra la raccolta firme avviata ad inizio settimana, che ha già superato le 350 adesioni.

Un modo per anticipare i tempi e non ritrovarsi bruciati dinanzi ad un’eventuale comunicazione tardiva.

A tranquillizzare Fede ci pensa comunque un dato: su 29 comuni chiamati al voto nelle Marche, l’ok da Milano finora è giunto solo per 8 realtà: Camerano, Castelfidardo, Fossombrone, Gradara, Mondolfo, Porto Recanati e San Severino Marche.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 839 volte, 1 oggi)