SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Lotta alle mafie e partecipazione: così sarà un ponte ideale quello che, il prossimo lunedì 21 marzo unirà l’associazione “Libera” al Centro Agroalimentare Piceno.

Come ogni anno il 21 marzo, nel primo giorno di primavera simbolo di rinascita, Libera insieme alle associazioni, alle scuole e ai cittadini si stringerà in un grande abbraccio ai tanti familiari delle vittime innocenti delle mafie per costruire nel Paese una memoria responsabile e condivisa che dal ricordo può generale impegno e giustizia sociale.

La lettura del lungo elenco dei nomi delle vittime innocenti delle mafie, nello steso giorno, nella stessa ora, unirà idealmente Messina con tanti luoghi d’italia, realizzando in tutto il paese quella memoria di comunità che si trasforma in un impegno quotidiano.

Quest’anno anche il Centro Agroalimentare Piceno di San Benedetto del tronto  aderendo alla iniziativa , vuole raccontare, attraverso la partecipazione  delle aziende rappresentate, dei cittadini, dei ragazzi, delle associazioni di categoria tutte, la Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie tutti insieme, in modo partecipato e condiviso, ricordando purtroppo che sono ad oggi 900 le vite spezzate.

La cerimonia avrà luogo presso la sale Expo del Centro Agro Alimentare Piceno a partire dalle ore 11 nella quale sarà costruito il primo social movie del 21 marzo, che unirà le voci, le storie, le emozioni di tutti i partecipanti attraverso la lettura dei nomi delle vittime.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 183 volte, 1 oggi)