GROTTAMMARE – Torna il “Mese della Partecipazione” a Grottammare che per il secondo anno consecutivo accompagna alle assemblee di quartiere anche incontri tematici sul tema “Diritto e Legalità” (nel 2014 “Giovani e Nuove Tecnologie”).

L’insieme degli eventi avrà inizio venerdì 30 ottobre con l’appuntamento “Libero Accesso alla Partecipazione per una Città Inclusiva”, con inizio alle ore 18 nella Sala Consiliare. Interverranno tre architetti: Elisabetta Schiavone, del Centro Europeo Ricerca e Promozione Accessibilità Italia Onlus (Cerpa), Lucia Lancerin dell’Associazione Italiana per la Partecipazione Pubblica e Consuelo Agnesi della Cerpa e dell’Osservatorio Nazionale Sordi, sorda, la quale sarà coadiuvata con la presenza di un interprete della lingua dei segni. Inoltre per questo incontro l’amministrazione comunale grottammarese predisporrà un servizio di bus navetta gratuito per tutti i cittadini disabili che vorranno partecipare.

“Si tratta di una iniziativa alla quale teniamo molto” spiega il consigliere comunale delegato alla partecipazione, Stefano Novelli. Gli fa eco il sindaco Enrico Piergallini: “Grottammare è una città che deve essere più inclusiva, come tante altre in Italia che non hanno il coraggio di dirlo. Questa estate, soltanto per aver ampliato le passerelle sulla spiaggia libera, abbiamo ricevuto tre e-mail di ringraziamento molto toccanti. Se sul lungomare la situazione è a norma, dobbiamo intervenire molto nella zona del centro e nord della città, a partire dai marciapiedi pubblici e guardando tutti i dettagli non ben focalizzati in passato, come ad esempio i segnali stradali che ostacolano il passaggio di una carrozzina, anche con i bambini”.

Per Piergallini “c’è l’esigenza di realizzare un piano per l’accessibilità in città, e l’incontro del 30 ottobre servirà proprio come momento di riflessione, attraverso il quale avviare questo processo. Non è importante se poi durerà un anno o cinque, è importante sapere dove intervenire e dove farlo con più urgenza”.

Gli incontri tematici saranno accompagnati anche dai tradizionali appuntamenti coi quartieri: “Sono sette incontri che, sulla scia dell’anno scorso, abbiamo ampliato a nuove zone come Montesecco e Collevalle, con oltre 50 presenze” spiega Stefano Novelli. Sempre Piergallini fa sapere che “l’esigenza di realizzare incontri tematici e di quartiere è stata sentita da questa amministrazione a causa del restringimento dei bilanci comunali che limitano il potere di intervento delle amministrazioni. Desideriamo quindi che oltre al confronto vi siano anche momenti informativi”.

Di seguito l’insieme di appuntamenti oltre il già ricordato evento del 30 ottobre.

ASSEMBLEE DI QUARTIERE

MARTEDI’ 3 NOVEMBRE Sala consiliare, ore 21,15, con Centro, Stazione, Lame, Croce, Azzolino, Bernini (lato est), Ballestra, Crivelli, Tintoretto, Modigliani, Licini.

LUNEDI’ 9 NOVEMBRE Via Convento 5, ore 21,15, con Oasi Santa Maria dei Monti.

MERCOLEDI’ 18 NOVEMBRE Via Montesecco 31, ore 21,15, con Montesecco, Collevalle.

GIOVEDI’ 19 NOVEMBRE al Circolo Anziani Fulgenzi, via Firenze, ore 21,15, con Ischia II, Bellosguardo, Sgariglia.

LUNEDI’ 23 NOVEMBRE al Centro Sociale Ischia I, in via Bruni, ore 21,15, con Ischia I.

LUNEDI’ 30 NOVEMBRE Bocciodromo Comunale, via San Carlo, ore 21,15, con Valtesino, Bore Tesino, Bernini (lato ovest), San Martino, Cilea, Volta, Galilei.

MERCOLEDI’ 2 DICEMBRE Teatro dell’Arancio ore 21,15, via Sotto Le Mura, Vecchio Incasato.

INCONTRI TEMATICI

30 OTTOBRE “Libero Accesso alla Partecipazione per una città inclusiva”.

VENERDI’ 6 NOVEMBRE Sala consiliare, ore 18: “La Partecipazione al Movimento di Liberazione per un’altra Italia dopo il fascismo”, con William Scalabroni, presidente del Comitato provinciale dell’Anpi, e Costantino Di Sante, Istituto Provinciale per la storia del movimento di liberazione delle Marche e dell’età contemporanea. “Per noi è un motivo di orgoglio, perché consideriamo la Resistenza e la Costituzione seguente una sorta di religione laica” afferma Stefano Novelli.

VENERDI’ 13 NOVEMBRE, sala consiliare, ore 21, “Le esperienze delle officine libere nel processo partecipativo delle scuole ‘Già’ di Libera”. Interverranno Carlo Andorlini, vicepresidente nazionale di Libera, Paola Senesi, coordinatrice Libera Marche, e Tommaso Sorichetti, cooperativa Puntodock. “Il mio intervento farà seguito al nostro incontro regionale Officina Libera che svolgeremo nello stesso giorno ad Ancona – spiega Paola Senesi – per cui porteremo sicuramente degli aggiornamenti freschi sulle prospettive della nostra associazione e delle iniziative in itinere”.

VENERDI’ 27 NOVEMBRE Sala consiliare, ore 21: “Trasformare Partecipando. I diritti civili delle donne nella società nella società e in famiglia”, con Silvia Casilio e Claudia Santoni dell’Osservatorio di Genere di Macerata.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 301 volte, 1 oggi)