SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Alcune novità si “avvistano a largo ” per il settore pesca. La Srl Partners in Service con sede a Centobchi e titolare del Cea (Centro Educazione Ambientale) Ambiente e Mare si aggiudica il bando indetto dal Gruppo di Azione Costiera (Gac) Marche Sud con due progetti relativi al settore pesca e alla valorizzazione del prodotto ittico del territorio rientranti sia nel patrocinio della regione che del Fondo Europeo per la Pesca (Fep).

I due progetti nel particolare sono il progetto “Adriatic Fisheries Education Point “AFEP” che nelle intenzioni mira, come fa sapere la responsabile di Partners in Service Barbara Zambuchini, “a sviluppare la pluriattività della pesca attraverso la realizzazione di un’aula didattica itinerante, finalizzata ad interventi di formazione connessi all’apprendimento permanente sui temi della pesca e della multisettorialità della stessa, in particolare nei campi della ristorazione e turismo enogastronomico, ittiturismo e pescaturismo, al fine di sensibilizzare anche le nuove generazioni verso un approccio diverso alle risorse marine”.

L’altro progetto è invece denominato “Adriatic Fish Product Promotion “AFPP” il quale invece punta  alla promozione del prodotto ittico dell’Adriatico “povero e/o massivo”, e la marineria locale, attraverso la creazione della prima Rete di operatori dell’Ittiturismo e Pescaturismo dei Comuni del GAC Marche Sud, la stampa di materiale informativo (es. ricettari, brochure, opuscoli, ecc.), una serie di manifestazioni di carattere educativo/enogastronomico e culturali ( convegno divulgativo finale, proiezione documentari, consegna degli Opuscoli informativi/ricettario, degustazioni di prodotti locali, ecc.) oltre alla realizzazione e promozione di un Marchio di qualità e la predisposizione, promozione e divulgazione di pacchetti turistici Eco-sostenibili.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 345 volte, 1 oggi)