SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Dopo il restauro da parte di un artigiano, nella giornata del 30 giugno è stato riposizionato l’angioletto della fontana di piazza Matteotti che era stato divelto e danneggiato nella notte tra sabato e domenica scorsi.

Da una ricognizione più approfondita, i tecnici comunali hanno appurato che il rivestimento interno della vasca è stato danneggiato dalla caduta del bronzo e si renderà quindi necessario un intervento riparatorio. Secondo una prima stima, il danno complessivo supera i mille euro.

Sempre nella giornata del 30 giugno è stata danneggiata una scultura del Museo d’Arte sul Mare (Mam) del molo sud. Infatti la barchetta rossa che campeggiava sulla scultura di Pietro De Scisciolo realizzata nell’ultima edizione di “Pittura & Scultura Viva” è stata asportata.

“Sono atti vandalici delinquenziali – dichiara il sindaco Giovanni Gaspari – per i quali siamo profondamente indignati. Danneggiare le opere d’arte o gli elementi di arredo vuol dire non avere alcun rispetto per la città e creare un danno economico che pesa su tutti i cittadini, anche su coloro che li compiono e le loro famiglie”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 312 volte, 1 oggi)