SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Duecento eventi per circa 200 mila euro di budget. Vede finalmente la luce “ScenAperta”, il cartellone estivo di San Benedetto che quest’anno coinvolgerà più di dieci location cittadine.

Dobbiamo dire grazie alla tassa di soggiorno”, dice l’assessore alla Cultura, Margherita Sorge. “Senza quella voce di bilancio non sarebbe stato possibile stilare questo programma. Bravi gli operatori turistici che hanno gestito e governato la tassa in maniera intelligente. Il turista che viene a San Benedetto nemmeno si accorge che c’è. E’ stata metabolizzata bene”.

Tra le novità, da segnalare il ritorno del grande evento a ridosso del ferragosto (“Music Arena” presso la spiaggia antistante l’ex camping) e la riduzione delle manifestazioni enogastronomiche all’ex galoppatoio, con l’abolizione tra le altre cose del Festival Argentino. “Abbiamo limitato l’uso indiscriminato cercando di ridurre gli appuntamenti e alzando la qualità – afferma il sindaco Gaspari – abbiamo tenuto anche conto delle esigenze dei ristoratori”.

Da quest’anno verrà inoltre inaugurata la collaborazione tra i comuni di San Benedetto e Macerata e la Start per l’attivazione di un collegamento diretto con lo Sferisterio nelle serate dell’Opera.

Immancabili gli Incontri con l’Autore e la rassegna degli Scrittori sotto le Stelle che vedranno il ritorno in Riviera di Massimo Cacciari e Francesco Guccini, rispettivamente il 17 e 19 agosto.

Confermatissimi il Maremoto dal 24 al 27 luglio e Mare Aperto dal 3 al 7 agosto. Il 9 invece, grande show al Porto con Enrico Brignano.

“In una situazione di difficoltà economica abbiamo fatto uno sforzo immane per poter ottimizzare le iniziative”, continua Gaspari. “Con un budget risicato abbiamo messo in piedi proposte di qualità. Crediamo di aver dato risposta ai tanti appetiti”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 967 volte, 1 oggi)