SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Nella serata dell’8 marzo sono stati fermati i due giovani inseguiti dalla Polizia, nel pomeriggio, tra le strade della città di San Benedetto del Tronto.

I ragazzi, entrambi minorenni, avevano commesso poco prima un furto nella zona del porto. Avevano trafugato un ciclomotore. Dopo un inseguimento scaturito prima in via Voltattorni e poi sulla Statale 16, i poliziotti hanno fermato i ragazzi che stavano tentando la fuga a bordo di uno scooter.

Per i minorenni è scattata la denuncia per furto.

Il resoconto della Polizia: “E’ arrivata una segnalazione, intorno alle 18 dell’8 marzo, per furto di un ciclomotore al 113. Uno scooter yamaha aerox parcheggiato nei pressi del molo sud era stato rubato da due giovani e si stavano dirigendo verso il centro città seguiti da un altro scooter di colore nero con a bordo due persone. Una volante della Polizia è prontamente intervenuta e ha incrociato i soggetti presso il sottopasso di via Fiscaletti in direzione di via Ugo Bassi. Ne nasceva un inseguimento nelle vie Piemonte, Lombroso, Celli, Voltattorni, Pellico, Toscana, Asiago, SS.16 finchè giunti in via Ceci i due dopo aver abbandonato lo scooter a terra tentavano di darsi alla fuga scavalcando una cancellata ma venivano inseguiti a piedi e bloccati dai poliziotti. Uno dei due ladri si provocava delle ferite alle mani a causa del filo spinato presente sul cancello che scavalcava. I due minorenni venivano condotti presso questo Commissariato e deferiti alla Procura per i minorenni di Ancona per furto e lo scooter restituito al legittimo proprietario”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.313 volte, 1 oggi)