CUPRA MARITTIMA – Sabato 14 febbraio si è tenuta la consueta assemblea dell’Avis di Cupra Marittima, presso il camping Il Frutteto. Il presidente dell’Avis Andrea Mora ha accolto i presenti dichiarando: “Cari amici avisini, ci siamo lasciati un anno fa con l’impegno di realizzare diversi propositi e la promessa di adempiere al meglio alle varie richieste pervenuteci in sezione. L’anno 2014 ci ha visto impegnati nelle ormai consolidate attività di promozione sul territorio di Cupra Marittima e Massignano, incontri associativi dirigenziali locali, provinciali, regionali e soprattutto nell’attività di raccolta sangue in sede presso il locale distretto sanitario. Quest’ultima attività è stata compiuta con risultati eccellenti”.

Una delle numerose azioni promozionali, l’Avis ha patrocinato il gruppo sportivo ASD Atletico Marano, ABC Pattinatori Cupra,  il concorso “Bambino Creativo”,  senza dimenticare la presenza fissa alla Fiera di Maggio,  alla Festa dello Sport,   alla 16° Giornata Ecologica in spiaggia,  alla Corrida. Insomma abbiamo collaborato con tutti quelli che ci hanno coinvolto in attività promozionali informative socio-sanitarie”.

Non bisogna dimenticare che nel 2014 l’associazione ha festeggiato il suo 35° anniversario dalla costituzione.

Con piena soddisfazione Andrea Mora ha annunciato inoltre che “il giorno 27 dicembre 2014, la nostra sede di Raccolta Sangue è stata abilitata alle direttive europee. È stata una prova impegnativa, una scommessa per tutti, in primis per le Comunali Avisine e poi anche per gli uffici degli Enti Pubblici a vario titolo preposti. Il sinergico gioco di squadraci ha premiati”.

Per quanto riguarda le donazioni, il presidente ha spiegato che nel 2014 al Centro Trasfusionale sanbenedettese sono state raccolte un totale di 279 donazioni cuprensi, egual numero rispetto al 2013, ripartite in 227 come sangue intero, 48 in plasma, 4 multi compost. Del totale, pur con qualche problemino tecnico e non per nostra causa, ne sono state fatte 100 di rosso, presso la sede cuprense al Distretto Sanitario.

Interessante dunque il numero dei soci: ci sono 2 soci riattivati, 21 nuovi tesserati, circa 31 nuovi aspiranti donatori, purtroppo fermi da diversi giorni, in attesa di prima chiamata dal Centro Trasfusionale Sanbenedettese. Nel 2014 il numero dei donatori attivi è passato da 176 a 181, l’obiettivo 2015 è quello di superare i 200.

Conclude Mora:  “Come segreteria, stiamo lavorando nel completamento e potenziamento informativo telematico, servizio indispensabile per la prossima realizzazione della chiamata unica centralizzata provinciale picena. Ringraziamo pertanto il presidente provinciale Lauretani e regionale Lauri, per l’ambizioso traguardo da raggiungere”.

Infine il presidente ha colto l’occasione per ringraziare dottori e gli infermieri del Centro Trasfusionale, i volontari della Croce Verde per le professionali assistenze fatte durante le raccolte.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 258 volte, 1 oggi)