SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Samuela Isopi nominata nuovo Ambasciatore d’Italia in Camerun (Africa Centrale) presso la sede di Yaounde’ dove ha iniziato lunedì 14 luglio la sua nuova avventura, accreditata con credenziali di ambasciatore a N’Djamena (Ciad), a Malabo (Guinea Equatoriale) e a Bangui (Repubblica Centrafricana). Lo ha reso noto la Farnesina.
La Isopi succede a Stefano Pontesilli (ora ambasciatore d’italia in Eritrea ad Asmara).
Anche in questa nuova tappa (a Yaoundè capitale del Camerun) del suo percorso diplomatico stavolta culminato da un incarico più prestigioso, Samuela avrà ovviamente al suo fianco il marito Demetrio Ferri.

Samuela è nata a San Benedetto del Tronto il 19 aprile 1972. Prima di intraprendere questa brillante e valorosa (pensando alla missione di Kabul) carriera diplomatica ha vissuto a Porto d’Ascoli zona Agraria dove risiedono tuttora i suoi genitori e suo fratello. Dopo aver conseguito nel 1996 la laurea in scienze politiche presso l’Universita’ di Bologna, nel 1997 entra in carriera diplomatica ed inizia il suo percorso professionale alla Farnesina alla Direzione Generale Relazioni Culturali. Nel 2000 si trasferisce all’Ambasciata italiana a Sarajevo (ex Jugoslavia, dal 1992 capitale della Bosnia ed Erzegovina) , dove svolge la funzione di Primo Segretario commerciale e funzionario vicario fino al 2003, anno in cui comincia a prestare servizio presso l’Ambasciata d’Italia ad Hanoi (Vietnam), come Primo Segretario con funzioni vicarie di Capo Missione.

Nel 2007 rientra alla Farnesina presso la Direzione Generale Paesi dell’Asia, Oceania, Pacifico ed Antartide, dove rimane per oltre 2 anni. Nello stesso anno (2007) diventa Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana. Nel 2009 , l’incarico più difficile, quando si trasferisce all’Ambasciata d’Italia a Kabul (Afghanistan), dove svolge la funzione di Consigliere e di Vicario del Capo Missione. Da marzo 2012 a luglio 2014 e’il Primo Consigliere presso l’Ambasciata d’Italia a Mosca (Russia).
Nel maggio dello stesso anno (2012) Samuela è stata premiata come marchigiana dell’anno (2011) per il compito svolto a Kabul.
Nell’ottobre 2013 invece ha ricevuto il Gran Pavese Rossoblu.

In un nostro precedente articolo datato 12 luglio 2009 ossia quando Samuela si apprestava ad iniziare la sua missione all’ambasciata italiana a Kabul il marito Demetrio Ferri (anch’esso originario di Porto d’Ascoli) commentò così un nostro iniziale errore (poi corretto) di scrittura: “Voglio ringraziare tutti e specificare un dettaglio che ritengo importantissimo.
Mia moglie Samuela ricoprirà, a Kabul, l’incarico di vice capo missione all’Ambasciata Italiana e non quello di Ambasciatore.
Fortunatamente per il sottoscritto, nonché consorte, mia moglie è ancora troppo giovane per ricoprire l’incarico di Ambasciatore che, spero, avverrà molto presto”.
Ebbene quel momento è ora arrivato ed ancora in età giovane visto che il neo ambasciatore Isopi ha solo 42 anni.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 4.784 volte, 1 oggi)