SAN BENEDETTO DEL TRONTO- Una macchina da presa, un giovane regista come Leo Muscato e tanti volti noti come Giobbe Covatta e Linda Valori che raccontano le bellezze del Piceno, guidati nel viaggio da un Virgilio d’eccezione come Vincenzo Mollica.

Tutto questo è “Geometrie Anarchiche”, film documentario realizzato dalla fondazione Fruit Adv col generoso contributo economico (circa  70 mila euro) della Fondazione Carisap col fine di promuovere il territorio e la provincia di Ascoli Piceno assieme a tutte le bellezze e risorse che ha da offrire.

Il documentario vede le preziose testimonianze di personaggi d’eccezione come Giobbe Covatta, Tullio Pericoli, Giuliano Giuliani, Linda Valori e Silvia Ballestra, i quali dietro la macchina da presa diretta da Leo Muscato raccontano le bellezze e le peculiarità del nostro territorio a partire da San Benedetto fino ad Ascoli passando per Grottammare e Colli del Tronto, il tutto sotto l’esperta guida del giornalista Vincenzo Mollica anch’esso, come d’altronde tutti i personaggi che hanno partecipato alla pellicola, profondamente legato e innamorato della provincia di Ascoli.

L’opera, inedito e interessante veicolo promozionale turistico e non del Piceno, avrà modo poi, il 31 marzo, di mettere anche il vestito buono visto che è prevista una ribalta internazionale con proiezione al 6° Corso “Cittadini d’Europa”, in programma il 31 marzo e il 1 aprile presso il Parlamento Europeo a Bruxelles.

“Poter presentare il documentario a Bruxelles” precisa Roberta D’Emidio di Fruit Adv “rappresenta un importante riconoscimento per il nostro lavoro insieme ad un’occasione unica per la promozione delle nostre terre, promozione che non finisce qui visto che abbiamo in programma numerosi altri eventi di questo genere nei prossimi mesi, sia in Italia che all’estero”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 469 volte, 1 oggi)