GENOVA – Ventisei artisti di rilievo internazionale, un unico tema: il mare. Questi gli elementi essenziali della II edizione della rassegna d’arte itinerante “Il Metaformismo – L’Arte Contemporanea nei civici musei” che da giovedì 10 maggio sarà visitabile presso il Mu.MA (Museo del Mare) di Genova.
L’evento espositivo, curato da Giulia Sillato, ospiterà anche le istallazioni, le pitture e le sculture di Saverio Magno, pugliese di nascita, ma sambenedettese di adozione.
Ed è proprio nello studio di via Alfortville che l’artista ha realizzato alcune delle opere in mostra a Genova, dando forma  e colore al “sentimento del mare”.

Teorico della “Tridimensionalità binoculare”, Saverio Magno si dedica all’arte da oltre 30 anni, ottenendo importanti riconoscimenti (1990 Medaglia Pico della Mirandola, 1991 Medaglia Presidente della Repubblica Francesco Cossiga) e prendendo parte a eventi e premi d’arte di rilievo nazionale e internazionale.

La mostra, allestita al secondo piano del museo, resterà aperta fino al 31 agosto.
Per ulteriori informazioni cliccare qui.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 320 volte, 1 oggi)