SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Un’invasione vera e propria, che non accenna a fermarsi. E se per le mura private la lotta ai graffiti si fa sempre più complessa, per quel che riguarda il bene pubblico la pulizia spetterebbe alla Multiservizi.

L’annuncio era arrivato il 7 novembre scorso. Con un investimento di 10 mila euro, il Comune si impegnava ad eliminare i segni lasciati dai writers, calcolando una superficie interessata pari a 1772 metri quadrati complessivi.

Di questi, ben 853 si estendevano lungo il centro cittadino, tra le balaustre di Piazza Giorgini, Viale Buozzi, Via delle Tamerici e Largo Trieste. Eppure, ad oggi, poco sembra essere mutato. Fatta eccezione di qualche breve tratto del lungomare, ripulito nei primi giorni dell’iniziativa, e del Pontino Lungo, sbiancato per ben due volte nell’arco di poche settimane, la situazione appare come paralizzata (guarda fotogallery).

La Multiservizi, per voce del direttore Fabrizio Pignotti, tuttavia spiega: “Con l’assessore Eldo Fanini siamo rimasti d’accordo che per Pasqua tutto sarà ripulito. I nostri uomini si sono per forza di cose dovuti fermare a causa del maltempo, in quanto le squadre hanno dovuto provvedere ad altri problemi più urgenti. Il nostro personale è purtroppo limitato”.

Gli interventi interesseranno anche la nuova pineta Pasqualetti, presa recentemente di mira dai vandali: “Qualche consigliere comunale ci ha segnalato dei punti. Risolveremo la questione pure lì”.

Intanto, l’assessore ai Lavori Pubblici, Leo Sestri, conferma la volontà di sporgere denuncia contro ignoti per il danneggiamento del marciapiede di travertino nella rinnovata Via Mare.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 594 volte, 1 oggi)