SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Pecorino e Passerina “in passerella”: nasce un concorso di bellezza (di)vino volto ad unire estetica e gastronomia.

Scopo del progetto, voluto dal Consorzio di Vini Picenos, è quello di affermare, in maniera del tutto innovativa, il valore di questi prodotti. Mister Pecorino e Miss Passerina saranno testimonial di Picenos, un brand che identifica una produzione autoctona di vino di qualità commercializzata in tutto il mondo e  che il Consorzio intende promuovere oltre i confini nazionali.

Picenos unisce trentasette viticoltori presenti nella provincia di Ascoli Piceno che producono veri prodigi della produzione vitivinicola come il Rosso Piceno, Offida e Falerio.

La prima sfilata si svolgerà il 26 luglio allo chalet Coba di Porto San Giorgio mentre la finale si terrà il 23 agosto presso i Bagni Andrea di San Benedetto. Un’apposita giuria decreterà la ragazza più frizzante e il ragazzo dal sapore più robusto e di maggiore corpo. Ogni coppia di ragazzi in gara rappresenterà una Passerina e un Pecorino abbinati a una delle aziende aderenti al Consorzio e sfileranno portando in mano la propria bottiglia.

“I nuovi testimonial – spiegano il presidente di Picenos Massimiliano Bartolomei e Angela Velenosi titolare dell’omonima cantina aderente al Consorzio – saranno gli ambasciatori della  nostra cultura e del nostro senso di ospitalità e accoglieranno il turista facendogli assaporare i valori del territorio”.

Una missione lodevole non solo per i suoi intenti promozionali ma anche (e soprattutto) per il tentativo di superare i limiti del “doppiosenso” legati al nome di questi vini.

Per scaricare il bando visitare il sito: www.picenos.com

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 778 volte, 1 oggi)