SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La presidenza della Commissione Urbanistica all’opposizione? “Non è un dogma o un comandamento”. Loredana Emili lo ripete più volte nel corso di una conferenza stampa nella quale la capogruppo del Partito Democratico spiega come nell’ultimo ventennio la consegna alla minoranza di tale poltrona non abbia automaticamente contribuito ad un confronto civile tra le parti: “Non c’è mai stato un momento di sintesi per il bene comune. L’offerta non è mai stata una precondizione per un atteggiamento più collaborativo”.

L’ex assessore ha dunque pensato bene di lasciare alla maggioranza quella carica: “Crediamo che al centrosinistra debbano spettare Urbanistica e Sociale, materie importanti in un discorso di sviluppo. A fine legislatura avremo governato per dieci anni, sentiamo il peso, dovremo portare fatti e risultati concreti. La scelta dei presidenti di Commissione è di competenza dei gruppi consiliari e come Pd sentiamo la responsabilità nei confronti dei nostri elettori”. Eppure, a detta del Popolo della Libertà, Gaspari a Gabrielli aveva fatto ben altre promesse, che sarebbero state bocciate in un secondo momento dai democrat: “Il sindaco rappresenta tutti noi – precisa la Emili – non c’è alcuna frattura tra noi e lui. E’ una decisione presa all’unanimità”.

D’accordo su tutta la linea anche Palma Del Zompo (Idv) e Roberto Bovara (Città Aperta), che mantengono valida la proposta di tre Commissioni su nove destinate alla minoranza, ovvero le presidenze di Bilancio, Cultura-Turismo e Ambiente-Viabilità-Trasporti: “La nostra proposta è tutt’ora valida e Udc e Movimento Cinque Stelle l’hanno accettata”, dice la Del Zompo. “Inviteremo il Pdl a ripensarci e a dare il proprio contributo”.

Ma i berlusconiani hanno già ufficializzato che la battaglia politica a questo punto avverrà esclusivamente nei giorni di assise: “I tempi degli interventi in Consiglio Comunale sono prefissati, non sono dilatati – conclude la Del Zompo – Non c’è modo per avviare discussioni approfondite. Rinunciare a partecipare alle Commissioni sarebbe un’occasione persa”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 442 volte, 1 oggi)