MONTEPRANDONE – Come rilanciare l’industria e l’artigianato, puntando su ricerca e innovazione. Di questo si è discusso presso la Sala Riunioni di Centobuchi, in un incontro tra imprenditori locali e funzionari regionali. All’iniziativa erano presenti, oltre al sindaco Stefano Stracci e all’assessore comunale allo Sviluppo economico Pacifico Malavolta, coordinatore dell’evento, il presidente di TecnoMarche Roberto Bedini e i funzionari regionali Alberto Piastrellini e Giovanna Tombolini.

L’idea condivisa dai relatori è che nell’attuale contesto economico occorre investire sulla ricerca per avere risultati concreti e di livello. Un aiuto in tal senso è offerto dalla Regione Marche che ha predisposto dei finanziamenti per sostenere l’imprenditoria locale. Piastrellini e Tombolini hanno infatti presentato i tre bandi rivolti a tutte le imprese, consultabili all’indirizzo http://impresa.regione.marche.it/Finanziamentiperleimprese.aspx .

Il bando sull’innovazione, che scade il 3 marzo, serve ad agevolare i progetti riguardanti spese e consulenze per l’acquisizione di brevetti e lo sviluppo di business plan. Il secondo bando (scadenza 28 febbraio) riguarda invece le attività di ricerca industriale ed offre incentivi per realizzare progetti in collaborazione con organismi di ricerca ed università. Il terzo, che scade sempre il 28 febbraio, è rivolto ad imprese raggruppate sotto forma di consorzi, associazioni e reti e riguarda attività di ricerca, sviluppo e spese per l’internazionalizzazione.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 406 volte, 1 oggi)