MONSAMPOLO DEL TRONTO – Un’iniziativa per non dimenticare lo sterminio e le persecuzioni degli ebrei e dei deportati italiani nei campi nazisti. Per celebrare la Giornata della Memoria, istituita dal Parlamento nel giorno del 27 gennaio, il Comune di Monsampolo del Tronto rende omaggio ad un suo cittadino, il Maresciallo Mario Melozzi, classe 1925, che ha vissuto sulla propria pelle l’orrore della prigionia. Catturato nel maggio del 1944 e deportato nel campo di concentramento di Essen in Germania, Melozzi fu poi liberato nell’agosto 1945 dalle truppe americane e poté far ritorno a casa.

Lunedì 24 gennaio alle 18,30, nel corso del Consiglio comunale presso la Sala consiliare di Monsampolo, il sindaco Nazzareno Tacconi consegnerà a nome di tutta la cittadinanza una targa ricordo al maresciallo, già insignito lo scorso anno dal Prefetto di Ascoli della Medaglia d’Onore conferita dal Presidente della Repubblica.

Melozzi parteciperà anche ad un secondo incontro dedicato alla memoria: sabato 29 gennaio incontrerà gli alunni delle classi terze della scuola media di Monsampolo, condividendo con loro emozioni e ricordi di quegli anni.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 276 volte, 1 oggi)