VAL VIBRATA – Un bilancio di fine anno e i progetti in via di sviluppo nel 2011, non mancando di fare anche gli auguri di buon anno ai cittadini della Val Vibrata: Alberto Pompizi, presidente dell’Unione dei Comuni traccia un resoconto di quanto finora realizzato dalla Città Territorio nei cinque mesi del suo mandato amministrativo e di cosa è in serbo per l’anno nuovo.

“In particolare – affema Pompizi – ha avuto soluzione positiva la vicenda del Centro Helios, grazie anche al lavoro svolto negli anni precedenti dai Presidenti che l’hanno preceduto e dall’arrivo del nuovo manager della Asl di Teramo Giustino Varrassi, che ha sbloccato finalmente la consegna della struttura a favore dell’Unione di Comuni e del Centro Diurno per ragazzi disabili che ne usufruiscono quotidianamente”. La struttura verrà inaugurata molto probabilmente a metà gennaio.

Pompizi traccia anche un profilo di quelle che saranno le iniziative per il 2011 in ambito turistico, con la costituzione di un tavolo di coordinamento partecipato per l’elaborazione di un piano strategico rivolto a rilanciare il turismo mediante un Sistema Turistico Locale.

“Sono stati chiamati a partecipare e a collaborare a detto tavolo di coordinamento – prosegue Pompizi – tutte le associazioni, le fondazioni e gli istituti che operano sul territorio vibratiano. Con l’inizio dell’anno il gruppo di lavoro dovrebbe essere reso operativo”. Tra le altre iniziative in programma la carta dei servizi al turista, la segnaletica turistica e la predisposizione di eventi culturali.

Durante questi primi cinque mesi è stato predisposto, ed anche approvato dal Consiglio Complessivo, la modifica allo Statuto per quel che riguarda le funzioni delegate dell’Ente. L’elenco di autorizzazioni già in essere all’Unione è stato potenziato con le funzioni di Polizia Locale, l’organismo indipendente di valutazione, l’ufficio unico di disciplina, il consiglio tributario unico ed il comitato unico di garanzia per le pari opportunità la valorizzazione del benessere di chi lavora e contro le discriminazioni.

“E’ stato cercato di gestire al meglio una difficile situazione economica tra Comuni, Unione e Poliservice, evitando disservizi e problematiche ancor più gravi nella convinzione che con il nuovo anno si possa porre rimedio a questo aspetto della delega in modo che il servizio costi meno e dia maggiori soddisfazione agli utenti”.

La Città Territorio sarà anche in prima fila nel 2011 nel rilancio e potenziamento dell’ospedale Val Vibrata, “anche grazie al cambio della guida in seno ai vertici della Asl – conclude Pompizi – in particolare il dottor Varrassi, che si è detto pronto a collaborare con i sindaci della Val Vibrata per riportare in auge e alla massima efficienza questa struttura vitale per il territorio”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 172 volte, 1 oggi)