SAN BENEDETTO DEL TRONTO – “Da una verifica effettuata dai nostri uffici è emerso che nessun pubblico esercizio associato a Confcommercio è incorso, in questo primo periodo, nella sanzione amministrativa da 300 a 1200 euro, prevista per gli inadempienti”. Questo il commento soddisfatto del direttore Confcommercio Giorgio Fiori.

Da poco più di 10 giorni, infatti, sono entrate in vigore le nuove norme del Codice della strada. Dal 13 Novembre bar, ristoranti e pubblici esercizi, che somministrano alcolici e che protraggono l’attività dopo la mezzanotte, devono mettere a disposizione dei clienti i precursori per la rilevazione alcolemica e affiggere, all’interno e all’esterno, specifiche tabelle sull’assunzione e gli effetti dell’alcol.

Fiori ricorda, inoltre, “l’impegno concreto della Confcommercio nell’assistire associati, e non, e il lavoro delle Forze dell’ordine. L’obiettivo di tutti è collaborare per ridurre gli incidenti stradali”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 46 volte, 1 oggi)