TRENTO – “Giovanni Senzani non rilascia interviste a nessuno“: Bonifacio Giudiceandrea, avvocato trentino del brigatista rosso che uccise, nel 1981, Roberto Peci, “colpevole” soltanto di essere un innocente fratello del primo pentito delle Br, Patrizio, conferma quanto già emerso al momento del rilascio in libertà di Senzani, la scorsa settimana, dopo 23 anni di carcere (gli ultimi trascorsi in regime di semilibertà).
“Senzani è da anni su questa posizione proprio per non confondersi con tutti quegli ex che sono ogni giorno sulle pagine di giornali, libri o tv – spiega Giudiceandrea – Una scelta che mi pare rispettabile e che non cambia anche in questa occasione”.
Non è da escludere però che il silenzio di Senzani nei confronti della stampa proseguirà anche nei confronti di chi, come Roberta Peci, figlia di Roberto, ha chiesto allo stesso Senzani un incontro assolutamente privato. (leggi qui la lettera).

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 884 volte, 1 oggi)