Spettatori totali 5.294. Abbonati 1190 per quota 6.121,14 Paganti 4104, incasso 28.035 euro. Compresi i ragazzi invitati allo stadio 7 mila presenti.
SAMB: Marconato, Lanzoni, Sirignano, Palladini, Bonfanti, Caccavale, Titone, Tinazzi, Cammarata, Traini, Morini. A disposizione: Dazzi, Zentil, Forò, Ferrini, Olivieri, Pietribiasi, Pippi. All. Rumignani.
REGGIANA: Tomasig, Mei, Scantamburlo, Grieco, Zini, Stefani, Ponzo, Maschio, Dall’Acqua, Alessi, Nardini. A disposizione: Ambrosio, Migliaccio, Bruno, Padoin, Ferrari, Arati, Acosty. All. Pane.

ARBITRO: Giancola di Vasto. Assistenti Giallatini e Marrazzo.
NOTE: splendida giornata di sole, leggera brezza da nord. Prato in buone condizioni. Ottimo il colpo d’occhio dagli spalti: terminati i posti disponibili nei settori curva e distinti già un’ora prima dell’inizio della gara, i botteghini stanno vendendo soltanto i tagliandi di tribuna. Distribuite 4 mila magliette e migliaia di palloncini rossi e blu al pubblico di casa. Tra i 5 e i 6 mila gli spettatori. Ingresso gratuito per gli studenti delle scuole e delle squadre calcistiche giovanili della zona. Presenti circa 100 tifosi reggiani. Domenica prossima gara amichevole della Samb a L’Aquila, con incasso devoluto a favore della popolazione abruzzese colpita dal terremoto del 6 aprile.
Fragoroso applauso del pubblico presente già in buon numero al momento dell’ingresso in campo dei giocatori rossoblu. Fortissimo, poi, il tifo proveniente da tutti i settori.
Prima della partita il presidente della Samb Sergio Spina assieme all’ex calciatore della Samb Alfiero Capasciutti, con la mascotte Giulia Spina hanno letto un messaggio ai tifosi inviato dal bomber Stefano Borgonovo: “Mi sembra di tornare indietro nel tempo ed entrare in campo per difendere i colori della mitica Samb. Per prima cosa vorrei ringraziare il presidente e lasciargli il messaggio, con forza e volontà non subirai il fascino delle comode scelte. In bocca al lupo presidente. Poi queste righe sono per il giocatore più forte ed importante della Samb, il pubblico, i tifosi, voglio sentirvi anche qui da Milano, sono sdraiato e combatto tutti i giorni, voi tifosi dovete dare tutto per prendere in mano la Samb e portarla in campionati più importanti. Vi voglio bene e forza Samb, Stefano Borgonovo”.
Cori e applausi dei tifosi in onore di Borgonovo edi Sergio Spina. Impressionante e degno dei bei tempi “l’urlo” del Riviera.

PRIMO TEMPO

Tinazzi a centrocampo in marcatura di Alessi. Prima incursione della Reggiana, al primo minuto, con Nardini che entra in area, sulla destra, ma il suo centro non trova compagni.

2′ Davvero da brividi il “Sambodromo” in questi primi minuti, con tutto lo stadio partecipe all’incitamento lanciato dalla curva.

3’Punizione di Palladini, tiro di Tinazzi dai 25 metri senza velleità, palla abbondantemente a lato.
5′ Samb disposta di fatto con un 4-4-2, con Titone che gioca nel ruolo di centrocampista di fascia sinistra.

8′ Ripartenza della Samb con Morini e Palladini, quest’ultimo guadagna un corner ma resta contuso nel contrasto ospite.

11′ Bella percussione di Lanzoni sulla destra, la Reggiana si salva ancora in angolo.

Intanto perdono sia Venezia che Legnano.

12′ Angolo di Morini, testa di Cammarata fuori
13′ Gran numero di Cammarata, inizialmente aiutato da un rimpallo sulla mano: palla al piede arriva al limite dell’area e scaglia un fortissimo sinistro che Tomasig devia con i pugni in angolo. La palla era indirizzata all’angolo alto.

14′ Grande paura: Nardini si accentra e calcia, palla che carambola sui piedi di Caccavale mettendo fuori tempo Marconato ma Dall’Acqua non arriva a porta sguarnita, con la sfera che lentamente termina in angolo.

15′ Intanto la Spal vince e in questo momento la Reggiana rischia.

21′ Fase un po’ più di stanca dell’incontro. Nella Samb Titone sembra un po’ fuori fase

22′ Il Venezia perde 2-0.

26′ Lancio per Nardini, si ritrova solo davanti a Marconato ma può solo toccare la palla e portaserla abbondantemente fuori area.

28′ Ammonito Zini.

32′ Proprio male Titone, un corpo estraneo rispetto al resto della squadra, molto reattiva. Sulla sinistra la Samb è bloccata.

33′ Bonfanti si accascia a terra. Probabile stiramento. Un peccato, perché aveva sofferto dello stesso problema muscolare negli ultimi tempi. Pronto ad entrare Forò, che va nel ruolo di terzino destro e Lanzoni spostato al centro.

34’E’ possibile a questo punto che in panchina e poi in campo siano giunti i risultati degli altri campi, per cui il pareggio, in sostanza, sarebbe il risultato che più farebbe comodo ad entrambe le squadre. Certo c’è da stare attenti, ma Legnano e Venezia perdono, quest0i ultimi sotto di due gol in uno scontro diretto.

39′ Pericolo in area rossoblu: corpo a corpo Dall’Acqua Caccavale, il primo vince un rimpallo casuale poi effettua un pericoloso retropassaggio nell’area piccolo, Sirignano sbroglia.

43′ Giustamente secondo noi Rumignani inverte i ruoli del nuovo entrato Forò e Tinazzi, quest’ultimo torna terzino, il primo va a centrocampo.

45′ Sale alle stelle il tifo del pubblico di casa, mentre la Samb ha in questi minuti finali un netto predominio del possesso palla. Intanto Traini prova la conclusione dalla distanza, tiro altissimo.

47′ Finisce il primo tempo con un risultato tutto sommato giusto. La Samb ha tenuto più la palla. Per ora i risultati degli altri campi sono più che positivi, con Legnano e Venezia che perdono.

SECONDO TEMPO

1′ Pippi entra al posto di Morini. Non sappiamo il motivo di questa scelta, potrebbe essere dettata dal fatto che Morini è diffidato e Rumignani non vuole giustamente rischiarlo per la prima partita play-out

1′ Alessi prova la conclusione dai 30 metri, Marconato dorme sonni tranquilli

3′ Cross di Tinazzi, Titone con un attimo di ritardo, non riesce a deviare la palla

4′ Titone lascia di sasso ben tre avversari: sembra un altro giocatore

5′ La Samb non sembra invece accontentarsi del pareggio, e mette alle strette, nei primi minuti, i reggiani.

10′ Gli emiliani, invece, sembrano più propensi a rallentare il gioco. A loro il pari dà automaticamente l’accesso ai play-off

12′ Alessi ancora dalla distanza, tiro centrale ma alto

13′ Reggiana ancora alle corde, salvataggio strambo in angolo

18′ Ferrini al posto di Titone.

21′ Ammonito Traini.

27′ La partita offre poco, lo spettacolo lo stanno offrendo quasi tutto i tifosi rossoblu

28′ Padoin entra al posto di Stefani

32′ Qualche parola di troppo in campo tra Ferrini e Palladini, ma nulla di grave.

36′ Crampi per Sirignano. C’è poco da segnalare per il resto, entrambe le squadre badano a non prenderle.

37′ Nardini lascia il posto a Ferrari.

37′ Il pubblico inizia a lasciare i gradoni della Tribuna. La partita oramai sembra avere un esito scontato.

44′ Esce l’ex Maschio, entra Alati

48′ Spina agli altoparlanti: “Bisogna ringraziare tutti quanti”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.332 volte, 1 oggi)