SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Serie D, il Grottammare (a -7 dai play out e -12 dalla salvezza diretta) dopo il pareggio interno con il Nuovo Campobasso che ha interrotto una lunga serie di sconfitte tra le mura amiche, cercherà nello scontro diretto di domenica di non far finire anzitempo la sua favola in serie D che dura dalla stagione 2003/2004.

Il match di Macerata rappresenta infatti per la squadra di Patron Pignotti quasi un’ultima spiaggia, una gara da ultimo appello per questa stagione nata male e proseguita in modo tribolato e sfortunato con pochi acuti e cose da salvare per ora.

Sono infatti molti i record negativi di questo girone che appartengono alla formazione rivierasca: maggior numero di sconfitte totali (12) e sconfitte in casa (7), minor numero di gol siglati, solo 9, e peggior media inglese (-28). Ma le poche cose buone di questo torneo il Grottammare le ha fatte proprio in trasferta ottenendo in 10 partite fin qui disputate 9 punti frutto di 2 successi, 3 pareggi e 5 sconfitte.

Di contro ci sarà una Maceratese (penultima) in grande ripresa con 5 punti nelle ultime 3 partite ultimo dei quali il pari in rimonta in casa della capolista Fano(2-2).

La fomazione biancorossa è quella che ha il record di pareggi in questo torneo, ben 11. La compagine di Pasqualino Minuti è la squadra che ha vinto meno per ora, solo una vittoria in 20 gare e ottenuta appena 2 settimane fa contro il Luco Canistro (peggior difesa del torneo fin qui con 35 gol al passivo).

In casa i Maceratesi hanno sinora totalizzato 8 punti in 9 gare frutto di un solo successo, 5 pareggi e 3 sconfitte. La squadra sembra però in grande ascesa e ripresa dopo la crisi societaria che l’ha colpita e la conseguente smobilitazione ma il peggio sembrerebbe passato. Dopo le molte cessioni per svincolo tra cui quella del centrale Cameli accasatosi proprio al Grottammare si è anche rinforzata con giocatori che stanno risultando assai efficaci come Timoniere (in gol a Fano), Perrotta (2 reti tra cui il gol partita con il Canistro), Fabbri ai quali si è aggiunto Vittorio Caselli in prestito dalla Samb (ufficializzato ieri).

Inoltre la compagine biancorossa ha mantenuto tra i pali il gioiellino Scuffia (ceduto alla Fiorentina che però lo ha lasciato in prestito per questa stagione). Anche il Grottammare ha fatto un’ altro acquisto. Si tratta del terzino destro Mauro Massi classe 91 proveniente in prestito dalla Berretti Samb. Speriamo che il difensore abbia più fortuna degli acquisti in corsa effettuati in questa stagione da Pino Aniello e soci. Infatti a parte Cameli e Maccagnan (comunque non incisivi per ora) i vari Langella (out dopo sole 2 partite), Mauro (autogol a parte contro l’Agnonese non convince) Ottaiano (fatica a entrare in forma) e Maraschio (out dopo una sola partita disputata) arrivati tra dicembre e gennaio non hanno finora inciso e apportato i miglioramenti sperati. Domenica rientraranno in casa biancoceleste Adamoli e Polenta, mentre in casa biancorossa restano in dubbio la presenza di Benfatto al centro della difesa e l’esordio in attacco del neo acquisto Caselli, ci sarà invece il rientro di Natalini. La Maceratese ha subito dal giudice sportivo una pesante multa di £ 1.300,00 a causa di insulti e sputi da parte di un gruppo di suoi sostenitori all’indirizzo del guardalinee di Fano-Maceratese.

All’andata la sfida del Pirani si chiuse con un pari a reti bianche. Mentre lo scorso anno all’Helvia Recina si imposero i Rivieraschi per 0-2. Dirigerà il confronto il Signor Gaetano Gargano di Roma 1. Queste le possibili formazioni:
MACERATESE: Scuffia, Marini, Ippoliti, Natalini, Romagnoli Andrea(Benfatto), Timoniere, Perrotta, Guzzini, Fabbri, Iuvalè (Schiavoni ), Giuliani(Caselli). All.: Minuti.
GROTTAMMARE: Domanico, Oddi(Massi), Nicolosi , Polenta, Cameli, Del Moro, Adamoli, Rulli, Di Felice(Ottaiano), Maccagnan, Marcatili. All. Scarfone

Questo il programma completo della 21°giornata(4°di ritorno del Campionato di serie D girone F:
Renato Curi(38)-A.Trivento(28), Casoli(38)-Chieti(28), N.Campobasso(32)[-3]-Elpidiense(24), O.Agnonese(31)-Fano(43), Maceratese(14)-Grottammare(12), Tolentino(20)-Luco Canistro(20), Santegidiese(28)-Morro d’Oro(19), Centobuchi(24)-Pro Vasto(39), Real Montecchio(19)-Recanatese(24).

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.049 volte, 1 oggi)