GROTTAMMARE – Per un Oddi che se ne va uno che torna. Quello che doveva essere un semplice, seppur atteso, derby del Piceno di inizio stagione, è stato invece ricco di sorprese. La gara, valevole per il primo turno di coppa Italia di serie D, è stata preceduta dalla notizia ”shock” dell’esonero, in casa Grottammare, del tecnico Emidio Oddi, presente comunque sulle tribune del Pirani, e sostituito in panchina dal diesse Pino Aniello, in possesso del patentino da allenatore.

Altra novità che fa capire la grossa confusione che regna in casa Grottammare, è stata quella di vedere il centrale difensivo Davide Marranconi (fino a giovedì si allenava ancora col Grottammare) in maglia biancoceleste, ma quella del Centobuchi (unico rinforzo avuto da Izzotti prelevato dalla sua ex squadra). Nella formazione scesa in campo per i locali, è ricomparso Simone Oddi, fuori fino a ieri per un infortunio.

Per qualche minuto si è temuto che anche Domanico, presente in tribuna, fosse in partenza; raggiunto poi nella sua postazione ci ha rassicurato dicendo che ha firmato il rinnovo e che non ha giocato la gara odierna solo per un leggero infortunio.

CRONACA. Partita iniziata con un quarto d’ora di ritardo (17,15) e finita in parità; risultato giusto per quanto visto, e che rivela la buona gara offerta dal Grottammare, giudicato sulla carta inferiore all’avversario, ma almeno oggi apparso dignitoso, ma difettato soprattutto davanti. Innanzitutto va detto che entrambe le squadre presentavano diverse assenze tra i titolari, ed entrambe erano imbottite di giovani. Come prevedibile, sono apparse ancora imballate dalla preparazione. Parte bene il Grottammare: al 2’ punizione di Del Moro dai 25 metri e deviazione in angolo di Albanesi. Al 12’ svarione della difesa locale e palla che giunge sulla destra a Cesari, che dribbla un paio di avversari e calcia sul primo palo dove fa buona guardia Addazi. Al 36’ Rastelli sfrutta un rimpallo e si ritrova a tu per tu con Addazi, che è bravissimo di piede a salvare la propria porta. Al 60’ Smerilli (apparso sottotono) riceve in area da Cesari, ma calcia fuori misura rispetto lo specchio della porta.

Due minuti dopo splendido tiro a girare di Cesani dalla destra che sfiora il palo. All’87’ Smerilli appoggia per la conclusione in corsa di Crocieri che finisce alta sopra la traversa. A fine gara applausi per i padroni di casa (oggi in maglia blu) per l’impegno dimostrato. Non sono mancati alcuni fischi per l’ex tecnico, Domenico Izzotti, ma nemmeno dimostrazioni di affetto da una parte della tifoseria e da alcuni suoi ex giocatori. Per chiudere una curiosità, il Grottammare ha un nuovo addetto stampa: Cristina Schiavi.

Calendario completo Coppa Italia girone 62: mercoledì 27 agosto Santegidiese-Grottammare; domenica 31 agosto Centobuchi-Santegidiese.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 895 volte, 1 oggi)