Maestro. Le mie (e della redazione) vivissime condoglianze alla famiglia di Giovanni Camaioni, un vero maestro del xx secolo, in vari settori. Dallo sport (ha giocato con la Samb negli anni 30), alla difesa della Nazione come ufficiale durante la seconda guerra mondiale, alla politica (è stato uno stimato consigliere comunale), alla presidenza dell’Avis (sempre presente e super disponibile nella sede prima ospedaliera poi distaccata) e, dulcis in fundo, alla sua professione di maestro elementare con la quale ha lasciato un segno indelebile a centinaia di giovani scolari sambenedettesi. La cerimonia funebre si è svolta lunedì scorso presso la chiesa di Sant’Antonio. Papà di Piergiorgio, in arte Pgc, penna pungente e sempre a difesa dell’ambiente e suocero di Franco Tozzi, autore di un bellissimo libro nel quale mette a confronto la San Benedetto di oggi con quella degli anni 30-40.
Ho avuto il piacere di frequentarlo spesso quando era presidente dell’Avis e il mio non può che essere un ottimo ricordo di una persona veramente speciale. Addio.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 863 volte, 1 oggi)