GROTTAMMARE – Sabato 7 giugno gli alunni delle classi quinte delle scuole primarie di Grottammare si sono ritrovati nel cortile della Direzione didattica “Giuseppe Speranza” per la festa conclusiva del Progetto “Vivavolley”, pensato e realizzato dall’Associazione Grottammare Volley, che ha dato la possibilità agli alunni dell’Istituto Comprensivo “Leopardi” e dell’Istituto Paritario “Cantalamessa”, di conoscere e praticare la splendida disciplina della pallavolo.

Con la sapiente regia del dottor Marco Sbernini, istruttore del Grottammare Volley che ha curato personalmente il progetto, gli oltre 150 ragazzi, dopo un breve saluto da parte delle autorità e la consegna degli attestati di partecipazione, hanno dato vita a dei tornei di minivolley in cui hanno potuto mettere in pratica quanto appreso nel corso delle attività.

Numerose le personalità presenti che non sono volute mancare e che hanno sottolineato l’importanza e la valenza di simili iniziative: il sindaco di Grottammare Luigi Merli, l’assessore allo Sport Stefano Troli, l’assessore alla Pubblica Istruzione Ada Tassella, il consigliere Daniele Mariani e il presidente del Coni di Ascoli Piceno Aldo Sabatucci.

Soddisfazione e parole di consenso anche da parte del presidente del Grottammare Volley Giulio Fraboni e dei tre dirigenti che hanno appoggiato e creduto nel progetto: Franco Vagnarelli, Maurilio Piergallini e Suor Carla Sirchi. Alla fine della manifestazione, con la premiazione che si è dovuta trasferire al coperto per colpa di un improvviso temporale, sulle note dell’inno di Grottammare cantato dagli stessi bambini, sono stati consegnati riconoscimenti e gadget a quanti hanno collaborato e partecipato al progetto.

Un riconoscimento particolare, infine, è stato consegnato all’imprenditore Renato Mazzocconi, grottammarese doc e presidente della Imac di Montefiore dell’Aso, per l’appoggio ed il sostegno ai progetti e alle attività dell’Associazione.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.079 volte, 1 oggi)