SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Dalla Svezia a San Benedetto. Un gruppo di dieci studenti svedesi, accompagnati dalla loro docente di italiano Ann Charlott Nordenstam, è stato ricevuto martedì 6 maggio in sala consiliare dal sindaco Giovanni Gaspari.
I ragazzi sono giunti in Italia il primo maggio dove sono stati accolti dai colleghi dell’Istituto tecnico commercialeCapriotti” che hanno partecipato a uno scambio interculturale, un’iniziativa promossa dall’Itc ed elogiata dal sindaco Gaspari ritenendo lo scambio un’opportunità volta a consentire la miglior pratica di una lingua straniera.
Ai ragazzi è stato donato un cappello della città di San Benedetto, mentre ai docenti il libro di Giuseppe Merlini “San Benedetto città adriatica d’Europa”.
Gli studenti provengono dalla città di Skellefteå, di circa 50 mila abitanti situata nel nord est della Svezia. I ragazzi che hanno partecipato alla scambio frequentano il terzo e ultimo anno della scuola secondaria “Kaplan” , hanno 18-19 anni e rappresentano l’intero gruppo che segue un corso di italiano per l’anno 2007/2008.
Purtroppo, per difficoltà organizzative, solo il prossimo anno gli studenti sambenedettesi, forse non gli stessi che hanno ricevuto i colleghi quest’anno, potranno visitare la cittadina svedese.
Nel corso della settimana trascorsa nella nostra città gli studenti hanno apprezzato molto la spiaggia e le visite effettuate nelle grotte di Frasassi, sul Conero, a Loreto e ad Ascoli Piceno, accompagnati dal docente dell’Itc Giuseppe Cappelli.
Oltre al progetto con la Svezia, l’Itc porta regolarmente avanti scambi con scuole di paesi quali l’Austria, il Belgio, la Francia e l’Inghilterra.
L’istituto ha inoltre attivi due progetti europei sulla conservazione del patrimonio culturale, ambientale, artistico e sull’interculturalità. Il progetto ambientale riguarderà la Riserva naturale della Sentina.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 727 volte, 1 oggi)