Centobuchi-Narnese 2-0

CENTOBUCHI: Merletti, Alessandrini, Troli, Corradetti, De Amicis, Coccia, Cesani, Simoni, Vidallè, Cacciatore, De Angelis (79′ Pini). A disposizione: Di Giacomo, Tocchi, Trotta, Cameli, Costescu, Frinconi. All. Marocchi
NARNESE: Mangiapelo, Ricciarelli (84′ De Santis), Vitelli, Fuoco, Lattarulo, Moretti, Cavadenti (64′ Fini), Scappito, Cenci, Conti, Rossetti (59′ De Luca). A disposizione: Lolli, Cavalieri, Calcagni, Fernandes. All. Trippini
ARBITRO: Bietolini di Firenze
RETI: 25′ De Amicis (C), 90′ Vidallè (C)
ESPULSI: 83′ De Luca (per gomitata all’indirizzo di Simoni)
AMMONITI: Simoni (C), De Amicis (C), Alessandrini (C), Lattarulo (N), Ricciarelli (N)
Angoli: 3-8.
Recuperi: 1T=2 min; 2T=5 min
Spettatori: 250 circa di cui una ventina quelli provenienti da Narni

MONTEPRANDONE – Dopo la sfortunata sconfitta di Monte San Giusto, la formazione di Marocchi centra la seconda vittoria interna consecutiva conquistando nello scontro diretto per evitare i play out con la Narnese (battuta anche all’andata in trasferta per 3-1), la matematica salvezza con una domenica di anticipo e condannando gli umbri quasi sicuramente agli spareggi.
Il Centobuchi ha disputato nella penultima giornata (ultima tra le mura amiche) una partita convincente impeccabile dal punto di vista agonistico e corale.
Proprio al Comunale i biancocelesti (in maglia rossa per dovere di ospitalità) hanno conquistato quei punti che hanno portato a questa meritata salvezza con ben dieci vittorie, tre pareggi e quattro sconfitte.
Uno schieramento offensivo, quello adottato da Marocchi, con in campo contemporaneamente fin dal primo minuto Cesani e De Angelis sulle fascie, Cacciatore e Vidallé davanti .
Parte subito in quarta il Centobuchi. Al 3’ colpo di testa da pochi centimetri di Vidallé, troppo centrale. Al 14’ Cenci lanciato a rete viene chiuso bene da Merletti. Al 25’ De Amicis fa esplodere il Comunale. Calcio piazzato dal limite che il difensore-centrocampista abruzzese trasforma con un tiro preciso a girare che sbatte sul palo sinistro ed entra in rete. Un vero e proprio specialista l’ex rossoblu, alla sua settima rete stagionale (sei delle quali siglate proprio su punizione).
Al 39’ la reazione ospite con un colpo di testa di Cenci dentro l’area e la deviazione provvidenziale in angolo da parte di Merletti.
Al 62’ c’è una conclusione di poco alta sopra la traversa di De Luca. Al 64’ Vidallé da pochi passi manca il colpo del ko. All’83’ doccia anticipata per il nuovo entrato ospite De Luca, secondo il direttore di gara Bietolini di Firenze reo di aver colpito il capitano del Centobuchi Simoni al volto a gioco fermo.
Al 90’ si distingue con una grande azione sulla sinistra l’onnipresente De Amicis, che poi si accentra e serve in area Vidallé.
L’attaccante argentino è smarcato e con un preciso rasoterra spiazza il portiere ospite Mangiapelo e chiude il match firmando il suo ottavo centro stagionale.
Così, in attesa dell’ultima giornata, il Centobuchi ora è settimo in classifica, a 45 punti in coabitazione con l’Arrone.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 771 volte, 1 oggi)