SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Non riesce l’impresa alla Riviera delle Palme che fa soffrire solo un tempo la capolista Real Monturano (1 – 1 alla fine della prima frazione di gioco con rete sambenedettese di Pignotti) la quale corona, con una giornata di anticipo, il sogno di approdare in Serie C1. La corazzata di mister Lepretti, in testa sin dall’inizio della stagione, ha meritatamente conquistato la promozione, anche se non senza sofferenza, soprattutto verso il finale di stagione. Ma l’organico dei monturanesi, tecnicamente superiore alle rivali, alla fine ha fatto la differenza. Se da un lato quindi si festeggia, dall’altro c’è molto rammarico per una sentenza impensabile ad inizio la stagione: la Tecno, infatti, si ritrova matematicamente ai play-out. Ci saranno i tempi ed i modi per capire ove si è sbagliato. Ora l’importante è concentrasi sugli spareggi salvezza per raggiungere l’unico obiettivo che conta e quale la permanenza in Serie C2.

Chi invece è ad un passo dall’impresa è la Virtus Samb che in sol colpo supera l’ostacolo Caffè Portos e mantiene a due punti il distacco dal Futsal PSG, anch’esso vincente sul campo dell’Amatrice. I ragazzi di mister Albertini, con una vittoria sul difficile campo del S.Crispino, avranno la certezza di disputare i play-off. Ma non sarà per nulla facile, visto il buon momento degli elpidiensi. Tornando alla gara, partenza sprint degli ospiti che si portavano subito in vantaggio con Sansoni, ben assistito da Corradetti. Dopo di che, la luce si spegneva in casa Portos e si accendeva quella della Virtus che prima coglieva una traversa con Talamonti e poi impattava su tiro libero sempre con il n.10 rossoblu.

Nella ripresa la Virtus cercava con insistenza la vittoria e la raggiungeva grazie a Fares, che prima approfittava di una indecisione dell’estremo portiere ospite e lo infilava, e poi si beveva la difesa monteprandonese realizzando la terza rete per i rossoblu. Si riscattava poi Seproni che, con delle belle parate, manteneva in vita le speranze del Portos di agguantare il pari. Ma la seconda rete arrivava troppo tardi, ad opera di Angelini. Rispetto alla gara della settimana scorsa, tanti passi indietro per i ragazzi del presidente Giorgi, che ora sono anch’essi ad un passo dai play-out. Lo stesso presidente sta pensando ad una nuova figura tecnica per questo finale di stagione e, probabilmente, anche per la prossima stagione. Il nome del nuovo tecnico è ancora top secret anche se circolano le prime indiscrezioni che parlano di un allenatore con una buona esperienza di calcio a 5, soprattutto giocato, che negli ultimi anni si è cimentato come trainer per le giovanili. Vedremo se il tutto si concretizzerà.

In ogni modo, con una vittoria, fra due settimane (c’è un inopportuno turno di riposo), sul Futsal PSG, ancora in lotta per i play-off, i monteprandonesi potrebbero ambire al massimo allo spareggio per non disputare i play-out, sempre che il Cascinare non faccia punti contro il Fontespina. Se una vittoria potrebbe non bastare, una sconfitta sarebbe disastrosa dato che, probabilmente, si scalerebbe anche la posizione in classifica, verso il basso (scontata infatti la vittoria della Tecno sull’Offida). Nei play-out, infatti, possono essere decisive anche le posizioni di classifica acquisite in campionato.

Ne sa qualcosa la SBT che, vincendo proprio sul campo dell’Offida, in sol colpo allontana lo spettro della retrocessione diretta che spetta agli offidani, ed accorcia le distanze sulle dirette concorrenti. Grossa bagarre quindi in zona retrocessione, con risultati anche inaspettati come quello del Fontespina sul Trodika o del Cascinare sul Montappone. Unica parziale consolazione: nei play-out retrocederanno solo le perdenti delle due semifinali (non sarà necessario quindi un ulteriore spareggio fra le vincenti, dato che dalla Serie B, stante l’attuale classifica, retrocederanno al massimo due formazioni marchigiane).

Questo il quadro completo relativo ai risultati della 29a giornata (quattordicesima del girone di ritorno) del girone C di Serie C2. A seguire la classifica, anche alla luce dei due recuperi disputati.

Pamar Civitanova – Bocastrum United 9 – 9, Virtus Samb – Caffè Portos 3 – 2, Atletiko Trodika – Fontespina 7 – 8, A.B. Cascinare – Montappone 2 – 1, Futsal Porto San Giorgio – Futsal Amatrice 9 – 3, Real Monturano – Riviera delle Palme 3 – 1, Offida – SBT F.C. 2 – 3, Torrese – San Crispino 4 – 8

CLASSIFICA

Real Monturano 67; Torrese 60; Atletico Trodika 57; Bocastrum United 56; Virtus Samb 52; Futsal Porto San Giorgio 50; San Crispino 44; Montappone 39; Pamar Civitanova 38; Atletico Bivio Cascinare 37; Caffè Portos 34; Riviera delle Palme Fontespina 32; SBT F.C. 30; Offida 22; Futsal Amatrice 11.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.334 volte, 1 oggi)