* paziente dell’ospedale civile “Madonna del Soccorso”

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Egregio Dottor Petrone,

mi permetto di scriverLe la presente lettera per porgere i miei più sentiti ringraziamenti per l’attenzione umana e la competenza professionale che sto riscontrando in occasione delle prestazioni mediche e fisioterapiche erogate dall’Unità Operativa Recupero e Rieducazione Funzionale dell’Ospedale di San Benedetto del Tronto.

Ritengo opportuno e doveroso, come uomo e come cittadino, evidenziare e valorizzare le risorse umane, sia medici che fisioterapisti, che si contraddistinguono non solo per la dedizione, la passione al lavoro e l’attenzione alla persona, ma soprattutto per le elevate competenze professionali. A seguito di un incidente stradale, che mi ha arrecato gravi e permanenti danni al ginocchio, mi sto sottoponendo a cicli continui di fisioterapia presso l’Ospedale di San Benedetto del Tronto, sotto la guida del dottor Lorenzo Agostini e con l’assistenza del fisioterapista Bruno Ambrosi.

In breve tempo ho riscontrato notevoli miglioramenti sulla funzionalità del ginocchio ed un buon recupero dello stesso: miglioramenti e recuperi che sono stati oltretutto confermati ed accertati dal dottor Alessandro Lelli (uno dei massimi esperti di chirurgia del ginocchio di fama nazionale ed internazionale). Il dottor Lelli, a seguito dei risultati raggiunti, ha sottolineato ed evidenziato l’ottimo lavoro svolto dall’équipe di fisioterapia, pregandomi di estendere i complimenti ed i ringraziamenti sia al dottor Lorenzo Agostini sia al signor Bruno Ambrosi.

Non posso quindi che esprimere i miei più sentiti ringraziamenti ed il mio più vivo apprezzamento per l’attività svolta, “fiore all’occhiello” nell’ambito sanitario, e per la professionalità e la dedizione riscontrata.

Con i migliori saluti

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 3.233 volte, 1 oggi)