SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Lunghe attese per i pazienti e lavoro intenso per gli operatori sanitari. Il Coordinamento italiano medici ospedalieri denuncia le condizioni critiche della sanità e in particolare di quella sambenedettese.

Medici, infermieri e operatori socio sanitari sarebbero in numero insufficiente per sostenere l’elevato carico di lavoro. Una situazione che rischia il collasso e che necessita di urgenti misure da parte della politica. Il sindacato, per bocca del portavoce Dino Giusti, prospetta anche la possibilità di indire uno sciopero per portare la questione all’attenzione dell’opinione pubblica. Lo stesso chirurgo afferma: “Nel reparto di chirurgia si conta una lista d’attesa di cinquecento pazienti, ma anche negli altri reparti la situazione non è rosea. Occorrono provvedimenti immediati”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 414 volte, 1 oggi)