GROTTAMMARE – Una sola vittoria tra le mura amiche del Pirani, contro l’Agnonese. Questo è quanto dicono impietosamente i numeri del Grottammare versione casalinga.
L’ennesima occasione per cambiare questo trend è rappresentata dalla sfida che vedrà l’undici biancazzurro opposti al Tolentino. Dopo la Recanatese dunque – affrontata la settimana passata – ecco un altro derby.
La classifica è certamente positiva, soprattutto in considerazione delle difficoltà incontrate all’inizio dalla compagine del presidente Pignotti, partita in netto ritardo rispetto alle altre, ma mister Domenico Izzotti non vuole cullarsi sugli allori, ed anzi appare determinato a sovvertire numeri che parlano chiaro: «Non fatichiamo a creare gioco, ed anzi siamo capaci di costruire ogni partita un gran numero di palle gol, che però facciamo fatica a concretizzare, e tutto questo penalizza il nostro andamento casalingo».
«Proprio per migliore questa situazione – prosegue – ho continuato a dire ai ragazzi che non possiamo mai permetterci di abbassare i ritmi di gioco, e dobbiamo giocare come sappiamo cioè con movimenti palla a terra, ed evitando lanci lunghi. Dobbiamo basare tutto sul collettivo, evitando le giocate dei singoli, che non ci portano ad alcun risultato».
E domenica arriva il Tolentino, due punti sopra i biancazzurri in graduatoria, ma che in campo esterno finora ha raccolto tre miseri punti, frutto di altrettanti pareggi. Tuttavia Izzotti non si fida: «Sono una squadra con una grande organizzazione di gioco, ed hanno sempre un atteggiamento molto aggressivo, dovremmo cercare di tenergli testa; sono una squadra di tutto rispetto».
NOTIZIARIO. Contro i cremisi sicura l’assenza di Lopetuso, squalificato, mentre dovrebbero recupare Bucchi e Ascani che in settimana si sono allenati a parte per problemi fisici. Qualche dubbio in più su Costanzo, anche lui acciaccato.
In difesa torna Oddi – rimpiazzerà proprio Lopetuso – per il resto si va verso la conferma dell’undici che ha pareggiato a Recanati.
MERCATO. Si è aperta sabato 1° gennaio l’ultima sessione di mercato. Le società dilettantistiche avranno tempo fino al 17 per mettere in regime di svincolo i propri calciatori. I nuovi tesseramenti verranno poi perfezionati a partire dal giorno 18.
In casa Grottammare, a meno di sorprese, non ci saranno novità. Al limite ne registreremo solo in uscita.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 441 volte, 1 oggi)