SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Tre punti per non perdere definitivamente il treno promozione. La Mail Express San Benedetto si ritrova a vivere la solita vigilia di campionato.
Contro il Montorio – ospite al PalaSpeca sabato pomeriggio (si comincia alle 18) – la squadra di Alessandro Brutti è obbligata a centrare la terza vittoria da inizio stagione e soprattutto a riscattare la battuta d’arresto rimediata nel turno precedente a Bellaria.
La piega che sta prendendo la stagione di San Benedetto purtroppo non è incoraggiante: bene in casa, male – malissimo – fuori. La sconfitta maturata in Romagna ha deluso un po’ tutto l’ambiente. Ecco allora che contro Montorio potrebbero esserci delle novità.
L’allenatore rossoblu in settimana ha provato qualche soluzione alternativa per lo starting six da opporre alla formazione abruzzese. Raffaelli o Laraira – quest’ultimo sarà, come il libero Ciancio, l’ex della partita – potrebbero rimpiazzare uno dei due schiacciatori titolari, Timpanaro e Grigolon.
In campo regolarmente dall’inizio il palleggiatore italo-brasiliano Della Nina, dal quale ovviamente lo staff rossoblu si aspetta una ulteriore crescita rispetto al discreto esordio di Bellaria.
«Ogni partita diventa sempre più delicata» ha detto Brutti in merito alla sfida di sabato. «Non facciamo risultato e, inevitabilmente, la pressione aumenta. Dobbiamo imparare a gestirla diversamente. Contro il Montorio sarà un derby difficile: l’avversario è da prendere con le molle, anche perché finora ha fatto meglio fuori casa».
LE ALTRE. Fine settimana di riposo per la seconda squadra maschile allenata da Marco Mattioli, mentre le ragazze della I Divisione domenica pomeriggio (ore 18,30) alla palestra Moretti affronteranno l’Amandola.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 526 volte, 1 oggi)