Italia–Repubblica Ceca 4-2 (parziali 2-0, 1-1, 1-1)
ITALIA: Gigli, Leghissa, Feudi, Galli, Esposito, Pasquali, Maiorano, Fruzzetti, Forte, Colosimo. All. Magrini.
REPUBBBLICA CECA: Serak, Kovarik, Slama, Cibula, Veleman, Mikan, Dlouhy, Ciznar, Bezdicka, Kycek. All. Prohl.
Arbitri: Almeida (Portogallo) e Grzelinski (Polonia).
Marcatori: 3’ pt Esposito (I), 12’ pt Forte (I), 2’ st Slama (R), 12’ st Galli (I), 1’ tt Esposito (I), 6’ tt Mikan (R).
SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Nel segno di Massimiliano Esposito. L’Italbeach bagna l’esordio nell’Eurolega 2007 come meglio non poteva: 4-2 facile facile, con doppietta dell’ex Napoli e Lazio, contro una Repubblica Ceca comunque da lodare per l’impegno e la carica agonistica profuse.
La nuova Italia del commissario tecnico Giancarlo Magrini, orfana di Carotenuto e Soria, ma con qualche giovane di belle speranze, parte a razzo. Tre minuti appena e la Beach Arena Mail Express si infiamma: Esposito in rovesciata – strepitoso il suo gesto – batte il portiere ceco. E’, alla resa dei conti, il gol più bello di tutta la giornata.
Azzurri che continuano a premere e ci provano con Pasquali e con lo stesso Esposito, bravo, all’8′, a impegnare Kycek con una girata al volo di destro. Un istante prima era dovuto ricorrere agli straordinari Gigli, abile a netraulizzare la punizione dalla distanza di Bezdicka. Prima della fine Andrea Forte realizza il secondo gol azzurro con un piatto sinistro che s’infila nell’angolino basso difeso da Kycek.
Nella ripresa accorcia subito le distanza la Repubblica Ceca con una bella rovesciata di Slama. L’Italia ha l’opportunità di allungare con un calcio da fermo dal limite dell’area di Esposito, ma il tiro dello scugnizzo napoletano è debole.
Azione travolgente degli italiani al 6’ con Pasquali che affonda lungo l’out di sinistra, perde l’occasione buona per il tiro e crossa dalla parte opposta per Fruzzetti, il quale rimette al centro per l’accorrente Galli che di testa chiama al miracolo Kycek. A 32’’ dal termine Galli pesca il jolly e partendo dalla retroguardia si riversa in attacco e lascia partire un diagonale con il destro forte e preciso.
L’ultimo tempo si apre con il secondo gol personale di Esposito, lesto nel ribadire in rete una palla sporcata da un difensore ceco su tiro di Pasquali dalla destra. La Repubblica Ceca però non demorde e si riporta sotto al 6’ quando Mika, un po’ fortunosamente, trova la via del gol. Non succede più nulla: l’Italia festeggia la prima vittoria nell’Eurolega e attende sabato pomeriggio il Portogallo di Madjer.
RIEPILOGO 1a GIORNATA Questi i risultati maturati nel corso della giornata inaugurale dell’Eurolega 2007.
Gara 1 Spagna – Svizzera 4-5 (4-4 dtr)
Gara 2 Francia – Russia 1-4
Gara 3 Portogallo- Polonia 5-4
Gara 4 Italia – Repubblica Ceca 4-2
PROGRAMMA GARE DI SABATO Queste invece le partite in programma sabato. A contendersi la finalissima quattro squadre: Italia, Portogallo, Russia e Svizzera. Restano fuori la Spagna, campione d’Europa in carica e la Francia di Eric Cantona, peraltro assente oggi. Secondo la versione ufficiale l’ex campione del Manchester United ha perso l’aereo che lo avrebbe condotto nelle Marche.
Ore 14.30: Spagna – Francia
Ore 15.45: Polonia-Repubblica Ceca
Ore 17.00: Svizzera – Russia
Ore 18.15: Portogallo – Italia

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 716 volte, 1 oggi)