SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il precedente è incoraggiante. L’anno scorso, più o meno di questi tempi, la Nazionale di beach soccer vinse la prima tappa dell’Eurolega, proprio sulla spiaggia di San Benedetto.
Il successo nella finalissima del 26 luglio, contro l’Ucraina – che quest’anno non è riuscita a qualificarsi – inaugurò nel migliore dei modi il cammino europeo degli Azzurri, che poi conclusero il torneo al quarto posto.
LE SQUADRE PARTECIPANTI A distanza di un anno scarso l’Italbeach è di nuovo in Riviera, location confermatissima per tenere a battesimo l’Eurolega. Si parte domani (venerdì) con la sfida (ore 18.15) alla Repubblica Ceca. Sabato le semifinali e il giorno successivo le finali.
Insieme all’Italia vedremo all’opera le altre tre grandi – Francia, Portogallo e Spagna – e le formazioni qualificate al termine del preliminare di Atene disputato in giugno, vale a dire Repubblica Ceca, Svizzera, Polonia e Russia.
SAN BENEDETTO, LOCATION IDEALE «Siamo tornati nelle Marche perché San Benedetto offre il calore e la partecipazione necessari ai nostri ragazzi per raggiungere, speriamo, un grande obiettivo».
Queste le prime parole del vicepresidente della Lega Nazionale Dilettanti Nicola Saccinto, che ha preso parte alla conferenza stampa di presentazione della tappa sambenedettese della prestigiosa rassegna europea insieme al sindaco Giovanni Gaspari, al segretario provinciale e regionale Paolo Perazzoli, all’assessore comunale allo Sport Eldo Fanini, all’assessore provinciale allo Sport al presidente del Comitato Regionale della Figc Paolo Cellini, al direttore del Beach Soccer Wolrd Wide Gabino Renales che frale altre cose ha invitato l’Italia ad avanzare una candidatura per i Mondiali del 2011.
Saccinto, nel farsi portavoce dei «saluti del presidente della Figc Giancarlo Abete e di quello della Lnd Carlo Tavecchio», ha inteso sottolineare: «Ci apprestiamo a vivere questa affascinante avventura, consapevoli delle difficoltà che incontreremo: la Nazionale è nuova, ma l’entusiasmo è sempre lo stesso. Che vinca il migliore e speriamo che i migliori siano proprio gli Azzurri».
IL SALUTO DI GASPARI D’obbligo l’in bocca al lupo del sindaco Gaspari: «Siamo molto felici di accogliere nuovamente la Nazionale dopo la splendida esperienza dell’anno passato. Ci tengo a ringraziare la Lega Nazionale Dilettanti, la Confesercenti, il Centro Sportivo Italiano e tutti coloro che hanno reso possibile questo evento che, grazie anche alla diretta televisiva su Eurosport2 (12 ore distribuite nei 3 giorni, nda) ci consentirà di avere un ritorno d’immagine eccezionale».
Rafforza il concetto il segretario regionale e provinciale Paolo Perazzoli: «L’estate del Beach Arena toccherà l’apice ospitando l’evento più importante. Abbiamo dimostrato di credere in questa disciplina sin dall’edizione precedente dell’Eurolega e anzi ci auguriamo che in futuro la nostra città possa ospitare la fase finale della manifestazione (quest’anno si gioca a Marsiglia, dal 20 al 26 agosto, nda), se non addirittura i Mondiali».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 674 volte, 1 oggi)