SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Proviamo a indovinare come andrà a finire: entro la fine della settimana corrente Maurizio Natali firmerà il contratto (annuale) che lo legherà alla Sambenedettese. Solo un colpo di scena degno del miglior giallo cambierà un destino che pare ormai segnato.
Oggi anche il presidente Gianni Tormenti è sembrato meno prudente rispetto a quanto ci aveva detto nella tarda serata di lunedì, poco prima che assieme ai suoi fratelli Marcello e Franco, unitamente a mister Guido Ugolotti, incontrasse il dirigente emiliano a Martisincuro: «Presto prenderemo una decisione. Ieri ci siamo visti con Natali, con il quale c’è sintonia. Diciamo che in linea di massima ci siamo, anche se probabilmente vorremmo riparlargli un’altra volta ancora. Se ricontatteremo qualcun altro? No, basta così».
Insomma: Tormenti non lo dice, in fin dei conti non lo può dire – c’è il contratto con il Lanciano, che scade il 30 giugno – ma il diesse di Ferrara è ormai da considerarsi il successore di Peppino Pavone.
NATALI Il diretto interessato, dopo le dichiarazioni all’insegna dell’entusiasmo rilasciateci durante il tragitto che lo conduceva a Martinsicuro (cliccate QUI), a distanza di 24 ore scarse ha cercato di contenersi e pesare le parole: «Non ho ancora firmato nulla, quello di ieri è stato un ulteriore incontro per approfondire la conoscenza con la famiglia Tormenti e mister Ugolotti. Credo che non ci saranno problemi, almeno questa è la mia idea, ma nel calcio finché non c’è la firma su un contratto è meglio non dare nulla per scontato».
Natali proprio in questi giorni sta provvedendo alle ultime pendenze (liberatorie e fideiussione) per l’iscrizione al prossimo campionato del Lanciano e poi si metterà al lavoro per la Samb.
UGOLOTTI Da mister Ugolotti la conferma che l’ex Pro Vasto farà parte della famiglia rossoblu: «Abbiamo fatto una lunga chiacchierata e devo dire che Natali mi ha fatto una bella impressione. Dalla sua poi mi pare abbia un grandissimo entusiasmo e una voglia matta di costruire qualcosa con questa società. Era quello di cui ha bisogno la Samb, del resto se i Tormenti lo hanno scelto significa che è la persona giusta. Sono contento di mettermi al lavoro: sarò in contatto continuo con il direttore sportivo e nei prossimi giorni saremo operativi al 100%. Di idee ne abbiamo tante, bisognerà solo trovare il modo di svilupparle».
Tra mille incertezze – in sintesi: i soli Morante (ma potrebbe partire) e Olivieri sono sotto contratto – c’è un giocatore sul quale la famiglia Tormenti, Ugolotti e Natali sono già d’accordo: Ottavio Palladini è pronto al grande rientro in rossoblu.
ISCRIZIONE Mercoledì intanto, la Samb depositerà negli uffici fiorentini della Lega di serie C la domanda di iscrizione alla prossima stagione, accompagnata dalla tassa d’iscrizione, dalla fideiussione di 207 mila euro, dalle liberatorie dei giocatori e dal nulla osta per l’utilizzo dello stadio Riviera delle Palme.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.482 volte, 1 oggi)