FERMO – Fine settimana all’insegna dell’atletica a Fermo, tra i 10 mila metri su pista e le prove multiple.
Sabato scorso è andata in scena la fase regionale in cui si sono affrontati gli specialisti di Marche, Abruzzo e Umbria. A livello femminile protagonista anche l’atletica sambenedettese.
Ma andiamo per gradi. Ad aggiudicarsi l’epthatlon è stata, con 4.227 punti, la portacolori dello Sport Atletica Fermo, Michela Rossetti, in particolare evidenza nei 200 (26.4) e negli 800 m (2:33.7). Seconda, la junior Jennifer Massaccisi (Collection Atletica Sambenedettese – 3.398 pt), senza rivali nei 100 hs (16.4) e seconda nei 200 m (26.7).
Tra le allieve, si è confermata al top, con 3.375 punti, la vice-campionessa d’Italia indoor, Enrica Cipolloni (Collection Atl. Sambenedettese) che ha trionfato in cinque delle sei prove dell’esathlon con ottimi riscontri nei 100 hs (15.5) e, ovviamente, nella “sua” gara, il salto in alto (1,66 m). Dietro di lei, Irene Piergentili (Sport Atletica Fermo) arrivata a quota 2.549 punti.
Nelle gare di contorno alla manifestazione, infine, ancora in evidenza la cadetta Yessica Perez (Sport Atl. Fermo), al traguardo degli 80 m in 10.1 davanti alla compagna di squadra, Giulia Lattanzi (10.4). Per entrambe un’ottima performance anche nella 4×100 in cui, insieme a Sara Romagnoli e Sofia Verducci, hanno fatto sfrecciare il testimone al traguardo in 52.5.
Buona prova anche dell’allieva Giulia Micozzi (Atletica Avis Macerata), prima nell’asta grazie alla misura di 3,40 m.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 599 volte, 1 oggi)