Centobuchi-Renato Curi Angolana 1-0

CENTOBUCHI: Ameltonis, Alessandrini, Cucco, Porcu, Cameli, Corradetti, Galli Guido (Cardinali 80°), Cipolloni, Rosa, De Angelis (Capriotti 60°), Cesani (Mozzoni 55°). A disposizione: Spina, Adamoli, Calvaresi, Galli Giorgio. All. De Amicis.
RENATO CURI ANGOLANA: Bifulco, D’Alonzo, Zanetti, Lezcano (Mucciante 77°), D’Addazio, Pirozzi, De Filippis (Costa 60°), Tavano, Parmigiani, Baldi, Rossi Finarelli. A disposizione: Ivanov, Goliandro Sellaroli, Pasqualone, Rossodivita, Falone. All. Norscia.
ARBITRO: Ripa di Nocera Inferiore.
RETI: Rosa (C) al 35°.
Recupero: 6 minuti.
Ammoniti: Lezcano, D’Addazio, Pirozzi, Mucciante (R), Cesani (C)
Spettatori: 150 circa.
MONTEPRANDONE – Centobuchi sempre più sicuro di sé dopo la vittoria con la Renato Curi. Tre punti assolutamente meritati per una squadra giovane che mostra solidità in difesa e fantasia in attacco.
La partita comincia con un palo colpito da De Angelis. Il 21enne attaccante incrocia un bel pallone dall’interno dell’area e per poco non gli riesce il colpo di biliardo. Il gioco dei locali viaggia sulla corsia Rosa-Guido Galli, Cesani spreca una palla facile sugli sviluppi un po’ confusi di una punizione dal limite e il nerazzurro Lezcano prova a far fuori Porcu con un’entrata shock. Non si tratta dell’unico “picchiatore” nell’undici abruzzese. Dopo un tiro velleitario di Guido Galli, l’azione del gol. Cipolloni verticalizza sul lato destro, Cesani si inserisce e mette il pallone in mezzo per Rosa che riceve, non ha difensori addosso, si gira e con un destro imparabile fulmina Bifulco dal limite dell’area piccola. Due minuti dopo De Filippis fa una bella discesa sulla fascia ma i compagni non lo seguono e il suo cross cade nel vuoto.
Al 40° un bel tiro di Baldi, la “chioccia” della Renato Curi. Un minuto dopo è Tavano che imbeccato da Rossi Finarelli vede uno spiraglio fra il muro dei difensori e scaglia un tiro che si infrange sulla traversa. Si va al riposo dopo una decina di minuti di buon calcio.
Nella ripresa gli ospiti vengono bloccati da due fuorigioco e dalla coriacea difesa locale. Cucco dà spettacolo con una discesa sull’out destro, doppio dribbling e cross ma l’attacco locale latita nell’occasione. De Angelis lo imita sulla fascia destra, pochi minuti prima di venire sostituito. La Renato Curi ci prova con Parmigiani, ma un suo colpo di testa in posizione favorevole manca della forza decisiva.
Al 32° della ripresa Baldi e Tavano mostrano al pubblico del Comunale come non si tira una punizione di seconda al limite dell’area. Un minuto dopo Porcu sfiora il gol con un destro velenoso dalla distanza. La partita diventa cattiva, Mucciante spinge Capriotti per un fallo subito e il portiere Bifulco si fa notare per un’uscita killer su Mozzoni. La grande occasione per il pareggio è sulla testa di Rossi Finarelli ma la spreca con leggerezza. Bifulco ripete l’uscita kamikaze su Rosa fuori area, ma l’arbitro non alza nessun cartellino. Dopo sei minuti di recupero il Comunale può sfogare la sua gioia.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 636 volte, 1 oggi)