SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Parte la terza edizione di “Una biblioteca…da favola”, la rassegna dedicata ai bambini della scuole elementari cittadine. Un ciclo di 26 incontri diviso in tre cicli: incontri con gli autori, incontri con gli attori e letture animate, nei quali un pedagogista specializzato nel settore avrà l’obiettivo di coinvolgere i bambini in attività ludiche e ricreative, sia individuali che di gruppo. La novità di questa edizione è rappresentata dagli incontri fra docenti e pedagogisti specializzati, propedeutici alle mattinate passate con la lettura animata (in allegato il programma completo in formato pdf).
Il primo incontro di lettura animata si terrà martedì 14 novembre. A gennaio partirà un ciclo di incontri con l’attore Francesco Aceti, che stimolerà i bambini per mezzo del “gioco teatrale”. Gli incontri con gli scrittori invece partiranno a febbraio; verranno presentate esperienze umane e di scrittura, all’interno di un progetto di educazione all’interpretazione letteraria.
L’assessore alla cultura Margherita Sorge ha sottolineato che «la priorità della rassegna è avvicinare i ragazzi alla lettura all’interno di un ampio progetto di educazione alla cultura in cui riveste importanza particolare il mondo del teatro». All’inizio del 2007, prosegue l’assessore, si terrà un ciclo di incontri per ragazzi adolescenti, dedicati a musica, letteratura e teatro. Il marchio finora vincente sarà quello di “Mare Aperto”.
In questo contesto va citata la rassicurante crescita della Biblioteca multimediale comunale, sia in termini di presenze che di prestiti. E’ la struttura bibliotecaria con il numero più alto di utenti nelle Marche e l’amministrazione comunale vuole metterla in rete con l’Auditorium comunale, il teatro Concordia e l’Istituto Vivaldi. «Abbiamo svolto un’indagine statistica per fasce di età – afferma il direttore dei servizi bibliotecari Claudio Salvi – c’è un incremento dei prestiti, che riguardano il 55% del materiale posseduto e nei prossimi mesi cercheremo di acquisire riviste specializzate e testi universitari di base, meno sottoposti ai frenetici cambi annuali che contraddistinguono oggi l’editoria universitaria». Nell’immediato sono stati acquistati circa 150 libri nella sezione ragazzi dai 6 ai 10 anni e 80 novità editoriali nel genere narrativo.
Antonio Liturri del Punto Einaudi collaborerà a “Una biblioteca…da favola” fungendo da interfaccia fra gli autori e il Comune. «I nostri sforzi per incentivare il piacere della lettura daranno i loro frutti fra una generazione, ma siamo fiduciosi».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 394 volte, 1 oggi)