ALBA ADRIATICA – Sono 27 i provvedimenti restrittivi emessi nel blitz antidroga ‘Aye mi assan’ dei carabinieri di Ferrara. Un arresto ad Alba Adriatica. L’operazione, che in nigeriano vuol dire ‘tuo fratello, un pirata’, era scattata sulla base della collaborazione di ‘pentiti’ nigeriani e ha svelato un traffico internazionale dalla Nigeria fino in Italia, e poi a Ferrara.
Ancora in corso le notifiche degli ultimi 16 ordini di cattura richiesti dal gip Silvia Migliori.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 431 volte, 1 oggi)