SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La squadra perde a Padova, la dirigenza soffre a San Benedetto. Questo pomeriggio il direttore generale della Samb, Mario Miele, e il presidente della Samb Alberto Soldini si sono recati a San Benedetto.
“Zecchini? – esordisce Miele – Non è in discussione. Non abbiamo avuto modo di vedere la partita e sarebbe assurdo prendere delle decisioni in questo modo. Domani saremo ancora a San Benedetto, e avremo modo di parlare con i tecnici”. Dunque la giornata di domani sarà decisiva per stabilire il futuro di Zecchini: la squadra è migliorata nelle ultime giornate (Sesto San Giovanni esclusa), ma ha raccolto appena un punto nel tour de force pre-natalizio, ed ora le prospettive sono pessime: squadra in caduta libera, terz’ultima in classifica.
“Un punto in più o in meno non cambia la situazione e le nostre prospettive”, continua Miele. Il quale si sbilancia un po’ su Zago (“E’ tornato in Brasile, sto aspettando la sua risposta”), mentre glissa sui nomi che sono circolati nelle ultime settimane (“Vorrei acquistare Ronaldo e Vieri, se potessi…” ironizza).
Riguardo all’incontro atteso per oggi con i tifosi (lo aveva dichiarato Soldini al termine della partita di domenica scorsa con il Giulianova), Miele dichiara che “in sede non si è visto nessuno”. Sorge spontanea una domanda: c’era o no questo appuntamento?

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 750 volte, 1 oggi)