SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il Riviera delle Palme torna all’antico. E’ durata appena lo spazio di una partita, quella contro la Fermana (lo scorso 9 ottobre), la parentesi del biglietto nominativo, che tante polemiche aveva generato. Da dopodomani, in occasione del match casalingo al cospetto del Lumezzane, i tifosi rivieraschi potranno comprare il biglietto direttamente ai botteghini dello stadio.
E’ infatti stata firmata l’agibilità provvisoria per far scendere la capienza dell’impianto marchigiano a 9.999 unità – l’accordo era stato già sancito presso la Prefettura di Ascoli Piceno venerdì passato – e dunque aggirare le norme relative al decreto del ministro Giuseppe Pisanu.
I tagliandi che saranno venduti domenica prossima non saranno più nominali; tradotto: niente più file davanti agli ingressi dei settori del Riviera, visto che non occorrerà mostrare, unitamente al biglietto acquistato, un documento di riconoscimento.
Rammentiamo che probabilmente prima del prossimo impegno tra le mura amiche della Samb (13 novembre, Samb-Cittadella), la società rossoblù e la Prefettura si riuniranno per concordare con precisione la capienza di ogni singolo settore, che al momento è la seguente: tribuna centrale 873 posti, Tribuna Laterale Nord 2.000 posti, Curva Nord 2.695 posti, Tribuna Est Mare 3.431 posti, Curva Sud 1.000 posti. Resta chiusa la Tribuna laterale Sud.
BORSINO ROSSOBLU’. Un’unica seduta di allenamento stamane per la truppa di mister Zecchini sul sintetico di Porto d’Ascoli. Nessuna novità rispetto a ieri: sempre fermi De Pascale (l’ecografia alla quale si è sottoposto ha evidenziato un po’ di liquido al ginocchio destro), Guastalvino (che lamenta uno strappo alla coscia sinistra), Tedoldi e Rosati, questi ultimi due alle prese con gli infortuni alla caviglia sinistra. Perrulli infine, leggermente affaticato, ha lavorato a parte; l’ex Viterbo in ogni caso non è in dubbio in vista della partita di domenica.
Domani mattina la Samb si ritroverà sempre al Ciarrocchi per sostenere la seduta di rifinitura, dalla quale dovrebbero emergere maggiori indicazioni in merito all’undici anti-Lumezzane. Zecchini pare comunque intenzionato a schierare al centro della difesa la coppia Femiano-Zanetti, visto che quest’ultimo nei 45 minuti di Coppa Italia si è ben comportando, destando una buona impressione. Rientrerà, dopo il doppio turno di squalifica, Macaluso, il quale insieme a Gazzola dovrebbe andare a costituire il duo difensivo impegnato sugli esterni.
Dando per scontato che la coppia Martini-Scandurra è praticamente inamovibile, rimangono dei dubbi solo per il centrocampo, anche se non ci stupiremmo di rivedere lo stesso reparto che domenica scorsa è sceso in campo a Pavia: Perrulli e Faieta a presidiare le fasce e il tandem frangiflutti De Rosa-Paolucci. A meno che Zecchini non decida di dare fiducia a Vincenzo Pepe, che in Coppa Italia si è disimpegnato discretamente sulla fascia destra, magari con il conseguente accentramento di Faieta.
Dopo la citata rifinitura di domani mattina, la comitiva rossoblù alle 19 si ritroverà all’Hotel Philosophy di Monsampolo del Tronto per il consueto ritiro pre-partita.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 383 volte, 1 oggi)